Ram risparmiosa

di |
logomacitynet696wide

IBM una ne fa cento ne pensa. Ecco un nuovo tipo di Ram che usa un sistema a registrazione magnetica che garantisce accessso più rapido e consumi più bassi

Ricordarsi quanti modelli di Ram, negli anni, i nostri Mac, hanno usato e poi sostituito e’ un’impresa a dir poco titanica.
Nel mondo PC le varie Ram sono ancora piu’ variegate, se possibile, ultima (certamente solo in ordine di tempo) e’ la M-Ram, nata solo ieri dagli sforzi di IBM ed Infineon.
M-Ram = Magnetic Random Access Memory, come dice il nome, invece del tradizionale metodo elettrico (usato dalla D-Ram, dynamic random access memory e S-Ram, synchronous random access memory), usa la registrazione magnetica per registrare e trattenere dati, questo significa un gran risparmio di energia e si puo’ anche pensare di ipotizzare avvii istantanei per i portatili.
M-Ram condensa il meglio di altre tecnologie (oltre ai meriti propri della registrazione magnetica): l’alta velocita’ della S-Ram (static random access memory), l’alta capacita’ di immagazzinamento della D-Ram (dynamic random access memory) e la non volatilita’ delle memorie flash
Questo rivoluzionario sistema e’ stato sviluppato da un totale di circa 80 tecnici nei laboratori americani e tedeschi di, rispettivamente, IBM e Infineon; di IBM c’e’ poco da scoprire mentre di Infineon Technologies AG bisogna dire che e’ una societa’ bavarese, sussidiaria di Siemens, abile nella produzione di semiconduttori ad alta densita’ e sono almeno dieci anni che collaborano su alcuni prodotti, come per esempio, la D-Ram.
M-Ram e’ nata (ma in volumi industriali ci arrivera’ nel 2004) dopo una bazzecola come 26 anni di studi nei laboratori di Big Blue (e, ai tempi, con la D.A.R.P.A., l’agenzia di ricerche avanzate per la difesa) che hanno finalmente reso (quasi) vendibile il prodotto (allora si chiamava “magnetic tunnel junction”).

Le potenzialita’ di M-Ram sembrano molto buone, la praticita’ e l’effettiva utilizzazione e’ tutta da vedere nel corso dei prossimi mesi.
Alcuni osservatori notano che negli ultimi 3/4 anni tutte le technologie nate in casa IBM non hanno mai fallito.
Nella prima fase M-Ram potra’ arrivare al massimo a 256 Mb.