Real: abbiamo preso quote di mercato ad iTunes

di |
logomacitynet696wide

Real annuncia il successo della sua campagna ‘€œFreedom of Choice’€: ‘€œAbbiamo conquistato quote di mercato strappandole ad Apple. Cupertino replica: ‘€œnon ci risulta’€.

Continua lo scambio di colpi tra Apple e Real. La battaglia, iniziata nel momento in cui Cupertino ha rifiutato di concedere in licenza alla società  di Seattle, FairPlay, e proseguita con l’€™aggressiva campagna ‘€œFreedom of Choice’€, terminata ieri, ha avuto un altro capitolo nel pomeriggio di oggi, quando la società  della Mela ha contestato i numeri e le percentuali fornite dalla concorrente.

Secondo Real, l’€™iniziativa a suon di sconti e promozioni, avrebbe permesso di erodere ad Apple un 10% della quota di mercato nell’€™ambito della musica digitale così che Rhapsody (il negozio on line) sarebbe passato dal 10 al 20% mentre iTunes sarebbe sceso dal 70 al 60%.

‘€œNon ci risulta – ha detto Apple – attualmente iTunes Music Store vende 4 milioni di canzoni la settimana (Real ha dichiarato vendite di 3 milioni di canzoni in tre settimane NDR), ovvero 16 milioni di canzoni al mese. Durante le ultime tre settimane non abbiamo visto alcun calo, anzi il ritmo con cui i nostri clienti acquistano canzoni cresce ogni settimana’€.

Ricordiamo che la campagna ‘€œFreedom of Choice’€ è costata a Real 2 milioni di dollari conseguenti agli sconti praticati sulle singole canzoni. Una mossa che non ha convinto gli analisti che, pur ammettendo una certa efficacia promozionale (‘€œprima non esistevano, ora almeno ci sono’€, ha detto Josh Bernoff di Forrester Research), si chiedono come possa essere trasformata in una fonte di profitto. Real pensa infatti di continuare a vendere a prezzo scontato 10 delle canzoni più popolari, ovvero quelle che la gente acquista maggiormente. ‘€œE’€™ la ricetta ideale – ha detto a USA Today Bernoff – per continuare a perdere soldi’€