Richiamo ufficiale per i PowerBook 15″ con display difettoso

di |
logomacitynet696wide

Apple spiega come identificare il problema e, se necessario, lo ripara. Per chi aveva già  provveduto a proprie spese scattano i rimborsi.

Al suo debutto, il PowerBook G4 in alluminio con display da 15 pollici, aveva allarmato molti utenti, visto che sullo schermo si notavano difetti che rendevano difficile la visione in quelle zone, come riportavamo nelle prime settimane di commercializzazione.
Ora Apple avvia ufficialmente il programma di riparazione, o meglio di sostituzione del display LCD con le “macchie bianche” come difetto.

I modelli che Apple identifica come difettosi non sono solo l’attuale Aluminium (1 GHz e 1,25 GHz) ma anche gli ultimi costruiti del precedente modello Titanium (867 MHz e 1 GHz), insomma quelli assemblati tra il giugno e il novembre del 2003, per riconoscerli basta leggere il numero di serie (leggibile in zona batteria oppure attraverso Profilo di Sistema) e se rientra tra la numerazione V7334xxxxxx e la V7345xxxxxx, oppure tra QT331xxxxxx e QT339xxxxxx, siete invitati a far riparare il vostro laptop a spese di Apple (spedizione comprese).

Essendo passato molto tempo potrebbe anche legittimamente successo che qualche utente avesse fatto riparare autonomamente il computer, ebbene Apple informa che l’azienda di Cupertino si farà  carico delle spese sostenute, contattate Apple al numero 199.120800 per questa modalità .

Il “15-inch PowerBook G4 Display Repair Extension Program” è valido anche in Italia (e Svizzera italiana), come nel resto del mondo, anche se la pagina è scritta per ora in inglese, è stata linkata nella sezione Supporto del sito di Apple dedicato agli italiani (e ticinesi).

Per identificare con precisione il problema “white spot” Apple suggerisce di settare lo schermo al colore pieno grigio chiaro e se compaiono piccole sezioni di colore più chiaro allora il computer ne è affetto, a questo punto dovete solo rivolgervi al vostro AASP – Riparatore Autorizzato Apple.

Il servizio di riparazione, attivo dal 24 settembre 2004, è valido per due anni dopo la data d’acquisto del computer.