Safari: gli utenti in Italia crescono al 5,1%

di |
logomacitynet696wide

Gli utenti di Internet Explorer in Italia diminuiscono del 10% in un anno: nello stesso periodo Safari passa dal 3,1% al 5,1%. Le quote perse da Microsoft acquisite da Firefox che segna +2,9% e soprattutto Chrome con +5,8% che supera Safari e diventa il terzo browser più utilizzato. Ecco nei dettagli la situazione dei browser in Italia e in Europa.

AT Internet browser marketIn Italia Safari è il quarto browser più utilizzato: in un anno passa dal 3,1% al 5,1% confermando la crescita degli utenti Mac nello Stivale. La crescita di Safari e degli altri browser alternativi avviene ai danni di Internet Explorer che dal giugno del 2009 a giugno di quest’anno perde il 10,6% di utenti. Il quadro della situazione browser in Italia e in Europa è fornito dalla società francese AT Internet che ha monitorato i browser utilizzati dagli utenti per navigare in Rete, con l’esclusione degli accessi mobile.

In Italia gli oltre 10 punti percentuali persi da Internet Explorer sono stati catturati da Firefox che cresce dal 19,5% al 22,4%. La crescita più sostenuta in Italia ma anche nell’euro-zona è registrata da Google Chrome che nello Stivale passa dal 2,6% all’attuale 8,4%, superando Safari e diventando il terzo browser più utilizzato.

Su scala europea Internet Explorer rimane il browser più utilizzato segnando però una ulteriore discesa di oltre 8 punti percentuali: dal 62,2% del 2009 al 53,8% di quest’anno. La tendenza registrata da questo report ma anche da rilevazioni su periodi precedenti da parte di altre società indicano un progressivo calo che potrebbe presto portare Internet Explorer al si sotto del 50% della quota di mercato. In Europa Firefox è il secondo browser più utilizzato con il 30,6%, in salita rispetto al 28,3% del 2009. L’ultimo arrivato Chrome passa dal 2,3% al 6,8%, catturando anche in Europa gran parte delle perdite di Internet Explorer e diventando il terzo browser più utilizzato. Anche in Europa quindi Chrome supera Safari che scende in quarta posizione con il 5,7%, in crescita rispetto al 4,2% del 2009. Piuttosto stabile la posizione di Opera che in Europa e nella maggior parte dei paesi esaminati si colloca in quinta posizione con il 2,4% di quest’anno rispetto al 2,2% del 2009. In questo articolo riportiamo la situazione dei browser in Italia realizzata da AT Internet.