Schiller, le vendite di Os X sono OK

di |
logomacitynet696wide

Apple è soddisfatta delle vendite di Os X. “Sono in linea con le previsioni e con le nostre speranze”, dice Schiller che però non fornisce numeri precisi.

Apple è soddisfatta del livello di adozione che ha raggiunto MacOs X. Lo sostiene Phill Schiller in alcune dichiarazioni rilasciate ieri.
Interpellato al proposito nel contesto del Seybold, il responsabile del marketing mondiale di Apple ha detto che “la velocità  con cui MacOs X ha cominciato a diffondersi è in linea con le previsioni ma anche con le speranze di Apple”. Una dichiarazione che pare lasciar intendere che a Cupertino non ci si aspettava niente di meno, ma neppure niente di più di quello che è accaduto fino ad oggi.
Sollecitato sul numero di copie di MacOs X vendute Schiller ha rifiutato di fornire dati precisi. “Siamo nel periodo di silenzio che precede le dichiarazioni fiscali di metà  ottobre – ha detto il manager – non possiamo commentare a questo proposito”.
Da parte nostra ricordiamo che Apple aveva affermato poco dopo il rilascio, avvenuto all’inizio di marzo, di avere venduto circa 150.000 copie di MacOs X, una cifra considerevole se si pensa che si tratta di un sistema operativo completamente nuovo e allora ancora molto incompleto. Successivamente Apple ha utilizzato MacOs X come sistema operativo standard, presente in tutte le macchine vendute in tutto il mondo.
Schiller ha poi detto che al momento non è facile quantificare i danni prodotti dall’impatto sui consumatori dalle violenze terroristiche. “La nostra strategia – ha detto Schiller – è comunque quella di lavorare per innovare, aprendo strade nuove e predisponendoci per il futuro”