Scomparso a 92 anni l’inventore della segreteria telefonica

di |
logomacitynet696wide

Joseph James Zimmerman Jr. aveva inventato (e brevettato) nel 1948 la segreteria telefonica. L’idea nacque quando l’ingegnere aveva aperto una piccola attività  e non poteva permettersi neanche la segretaria.

answer machine zimmerman

Il bisogno aguzza l’ingegno. Joseph James Zimmerman Jr, scomparso all’età  di 92 anni, nel 1948 aveva inventato un oggetto diventato negli anni il “must” per tutti. La segreteria telefonica, infatti, da oggetto solo per il mondo del lavoro, si è rivelata utilissima anche per la vita normale di casa, fino al momento in cui le famiglie, che hanno orari sempre più complicati, non hanno potuto sperimentare il telefono cellulare.

L’invenzione nasce nel momento del bisogno: ZImmerman, laureato in ingegneria elettronica alla Marquette University negli Stati Uniti lavorava come imprenditore nel settore degli impianti di riscaldamento. Ma l’impresa era talmente all’inizio che l’uomo non poteva permettersi neanche una segretaria che gli rispondesse al telefono.

Da qui l’idea di un sistema per la memorizzazione di un messaggio che consentisse alla macchina di rispondere e di archiviare il messaggio lasciato dall’interlocutore. Per fare questo, Zimmerman mise in piedi (e brevettò con successo) una serie di perfezionamenti alla sua idea: una scatola in grado di commutare la linea telefonica al momento della chiamata, un grammofono con un disco inciso contenente il messaggio di riposta, un nuovissimo e costoso magnetofono per registrare il messaggio in entrata.

Il tempo di registrazione, la durata massima, erano 30 secondi. Ma quei trenta secondo in cui era la macchina e non l’uomo a rispondere al telefono sono stati cruciali, cambiando radicalmente il costume e le abitudini prima degli statunitensi e poi nel resto del mondo.