Sconti anche sui G4 e PB 400 MHz

di |
logomacitynet696wide

Dopo gli sconti sui Cubi e il ribasso di listino dei PowerBook 500 ecco anche i G4 più economici e un rimborso per i portatili da 400 MHz. Apple continua la sua politica per incentivare la liquidazione delle scorte di magazzino. Facciamo il punto con una piccola guida all’acquisto

Steve Jobs e Fred Anderson l’avevano detto chiaramente nel corso della relazione ai risultati fiscali: “Il livello di scorte nei magazzini è troppo alto per questo nel corso del trimestre che si chiude alla fine dell’anno, cercheremo di liquidare le scorte”. Un messaggio che molti, tra cui anhe Macity, avevano inteso come il lancio di promozioni a tutto campo sulle macchine meno vendute e, per questioni che vanno dal prezzo, alla potenza all’anzianità , meno vendibili.
Sono così arrivati gli “sconti al cubo” (750.000 lire di rimborso per chi compra un Cubo con monitor Apple), il taglio (di un milione e mezzo) al listino dei PB 500 MHz e, di sabato, “Alte le prestazioni ridotta la spesa”, ovvero un rimborso anche per i PowerMac G4. Lo sconto, come per il Cubo e i PowerBook, è interessante: si tratta di 750.000 lire (Iva compresa) per i G4 da 450 MHz che ora costano 5.728.000 lire (sempre IVA compresa) e di 1.200.000 lire per i G4 da 500 MHz che, ancora calcolando l’IVA compresa, costano 8.248.000 lire.
Come se questo non bastasse ecco anche”una ragione in più se non ne avete già  abbastanza”, che significa rimborso di 500.000 lire per i PB 400 MHz. Una promozione di questo tipo è già  attiva sul mercato USA da qualche settimana e riguarda tutti i PowerBook (anche i 500 MHz). Da noi, invece, interessa solo i 400 MHz. Questo, probabilmente, perchè il taglio al listino che ha interessato la macchina superiore da noi è stato superiore a quello praticato in USA (al cambio 1.100.000 per gli americani, 1.5 milioni per noi)
Sempre Jobs e Anderson avevano fatto sapere agli analisti che il lancio dei biprocessore non era neppure questo andato come ci si attendeva perchè al momento della loro presentazione sul mercato c’erano ancora molte macchine monoprocessore che, offerte a prezzo scontato, hanno praticamente congelato nei canali e nei magazzini di Apple il nuovo hardware a due processori lanciato a New York. In questo caso gli acquirenti, fatto qualche conto, hanno deciso di puntare su macchine che nei task più comuni sono più o meno identiche in fatto di prestazioni ma che costavano un 20 o anche un 30% in meno. Così ad Apple ora non è rimasto che scontare anche l’hardware di New York, proprio quello che era stato lanciato, come abbiamo più volte detto, con un misto di speranza e disperazione puntando sui due processori per fare fronte all’incapacità  di Motorola di sfornare chip più veloci di quelli che aveva rilasciato quasi un anno prima. E forse non a caso non ci sono sconti per i G4 monoprocessore che, a quanto pare, continuano a vendere piuttosto bene per il loro interessante rapporto prezzo-prestazioni.
Per i PB 400 MHz, invece, è stato una scelta obbligata. Dopo lo sconto al listino per i 500 MHz le due macchine differivamo di poche centinaia di migliaia di lire e la versione da 400 MHz non era più competitiva con quella superiore. Ora il mezzo milione di sconto dà  qualche possibilità  di vendita in più, anche se va detto che se si confrontano i due portatili a parità  di dotazioni (Ram e HD) ci pare ancora migliore nel rapporto il 500 MHz. Va però anche detto che con sole 700.000 lire in più rispetto all’iBook ci si porta a casa un portatile da 400 MHz con due porte FireWire, due USB, monitor più grande, prestazioni (grazie al cache da 1 MB) più veloci. Una ottima alternativa, insomma, all’iBook edizione speciale
Ricordiamo che non si tratta di uno sconto inteso in senso proprio ma di un mail in rebate: si compra a prezzo pieno e si ottiene un assegno in rimborso. L’iniziativa è valida sia presso l’Apple Store che presso i rivenditori per tutti gli acquisti fatti da qui al 31 dicembre. Per maggiori informazioni dalle pagine che indichiamo più sotto è possibile scaricare i PDF esplicativi da compilare per ottenere gli assegni.
Sempre più sotto, a scopo di orientamento, proponiamo una tabella riassuntiva con tutte le promozioni valide fino ad oggi. I prezzi sono con IVA e senza IVA. Nella riga in rosso il mail in rebate (Ivato). Nella tabella non è incluso il PB 500 che, come accennato, ha subito una variazione al listino (e non è, dunque, oggetto di promozione) di 1.5 milioni.