Sculley: Apple si fonda con 3Com

di |
logomacitynet696wide

Una voce parla dal profondo della storia di Apple, é quella di Sculley che consiglia: “Cupertino dovrebbe fondersi con una società interessata la networking, come 3Com”

Apple dovrebbe cercarsi un partner e cominciare a pensare più in grande. Meglio se questo partner fosse un protagonista dell’IT e magari anche del mondo delle reti.
Il consiglio arriva da molto lontano, da uno dei protagonisti dell’era d’oro di Apple, quando a Cupertino si vendevano macchine con margini anche del 50% e sembrava che nulla potesse fermare il successo travolgente del computer per altri di noi. A lanciare l’ipotesi è infatti quel John Sculley noto, oltre che per essere stato il personaggio che più a lungo ha seduto sulla poltrona di CEO (dal 1985 al 1993), anche per avere cacciato da Apple Steve Jobs. Una decisione che non pare, apprendiamo oggi, determinata dalla convinzione che il fondatore di Apple fosse un buono a nulla. Anzi secondo Sculley Jobs avrebbe un “eccezionale senso del design e una grande capacità  di marketing”.
Qualità  che, come accennato, Sculley si augura di vedere coniugate con una società  “che abbia una posizione leader nel settore del networking e delle reti, come ad esempio 3Com. Se così fosse vedrei un enorme futuro per ambedue le aziende”.
Sculley parlava nel contesto di un’intervista al notiziario audio su Internet ON24, specializzato in servizi a sfondo economico e finanziario. Sculley venne cacciato da Apple dopo un trimestre economico difficilissimo provocato da scorte di magazzino alte, tagli ai prezzi di listino e licenziamenti.