Semiconduttori, il 2003 un anno positivo

di |
logomacitynet696wide

Promettono bene le vendite di chip e processori. Secondo una indagine stilata da In-Stat/MDR, il comparto nel corso dell’€™anno dovrebbe crescere i fatturato del 16,7% con un fatturato complessivo che potrebbe assestarsi entro la fine del 2003 a 162,4 miliardi.

Il dato segnerebbe un punto di svolta importante dopo l’€™asfittica crescita, che di fatto era uno stallo, dell’€™1,3% del 2002 determinata unicamente da un incremento di prezzi nel campo delle DRAM.

A spingere il mercato sarebbe la ripresa del settore business, che si appresta ad un rinnovo ciclico degli apparati elettronici e dei sistemi informatici.

La notizia migliore, secondo In-Stat, è che il trend dovrebbe essere positivo anche per gli anni a venire.

Nel 2004 le proiezioni indicano addirittura un incremento del 25% rispetto al 2003 e per il 2005 un nuovo balzo in avanti del 13,5%. Nel 2006, per effetto della saturazione del mercato, invece dovrebbe verificarsi un regresso quantificabile nel 10,6%.

Alcune associazioni di produttori, come la SIA, la Semicondutor Industry Association, concordano con questi dati fissando in un +20% le vendite per il 2003. Nel primo trimestre, terminato a marzo, la crescita è stata del 12,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.