Snow Leopard: cosa cambia nella capacità  delle unità  a disco

di |
logomacitynet696wide

Il nuovo sistema operativo della Mela è più veloce ed occupa meno spazio sul disco fisso ma una piccola parte del maggiore spazio disponibile che gli utenti si ritrovano è dovuta anche a un altro fattore: in Snow Leopard cambia l’unità  di misura delle dimensioni dei dischi. Il perché è spiegato in un documento di Apple.

Il codice ottimizzato di Snow Leopard funziona più velocemente e occupa meno spazio sul nostro disco fisso, inoltre con il nuovo Mac OS X 10.6 non viene installato l’intero database dei driver per le stampanti ma solo quelli delle periferiche realmente connesse o utilizzate dal Mac. Questo permette di guadagnare circa 7GB sul disco fisso e in alcuni casi anche più, spazio che grazie a Snow Leopard torna a essere disponibile per i dati e i file dell’utente. C’è un altro fattore però che porta a incrementare la percezione dello spazio disponibile sul disco fisso, anche se in realtà  si tratta di una variazione di scala che non apporta conseguenze reali.

In sostanza fino a Leopard la capacità  del disco fisso del Mac è stata misurata in base binaria così una chiavetta USB per esempio da 4GB era vista come una unità  da 3,7GB. La discrepanza tra la capacità  dichiarata dal costruttore (del disco o della periferica) e quella rilevata da Mac OS X era dovuta al fatto che i costruttori indicano sempre la capacità  in scala decimale. 1GB è sempre un GB comunque lo si misuri, in scala binaria o decimale: lo spazio disponibile per l’utente non cambia, le due misurazioni però non collimano. 1GB in scala decimale è pari a 1 miliardo di byte, mentre 1GB in scala binaria è 1miliardo 73milioni e 741.824 byte: la differenza è illustrata in questo documento del supporto di Apple.

Per la prima volta Snow Leopard abbandona l’unità  in scala binaria per la misurazione del disco fisso e per le altre periferiche di memorizzazione, adottando il sistema decimale. D’ora in poi la capacità  delle unità  utilizzate con il Mac corrisponde esattamente con quella nominale dichiarata dai costruttori. Nei primi giorni di utilizzo di Snow Leopard molti utenti hanno notato così un incremento fittizio della capacità  del proprio disco fisso, dovuto proprio al cambiamento del sistema di misurazione del sistema operativo. In sostanza lo spazio libero a nostra disposizione è realmente aumentato grazie alle dimensioni compatte di Mac OS X 10.6, rimane invece invariata la dimensione del nostro disco fisso anche se leggendo le specifiche dell’HD in Snow Leopard qualcuno potrebbe pensare altrimenti.