Sony DSC-T200 e DSC-T70, ecco le digicamere che riconoscono il sorriso

di |
logomacitynet696wide

Sony lancia due macchine fotografiche che riconoscono il sorriso e riprendono automaticamente l’immagine. 8,1 megapixel e design sofisticato. In arrivo anche una nuova ultrazoom.

Sony lancia le macchine fotografiche che riconoscono il sorriso. Si tratta della DSC-T200 e della DSC-T70 due compatte di fascia alta da 8.1 megapixel la cui caratteristica principale è, appunto, quella di essere in grado di capire se un soggetto sta sorridendo per scattare immediatamente la foto.

La nuova modalità  “Smile Shutter” opera in maniera automatica, senza bisogno di premere l’otturatore, rendendo così più divertenti i ritratti informali, gli scatti in famiglia e altre fotografie con soggetti. In presenza di più persone all’interno dell’inquadratura, l’otturatore scatta quando il soggetto principale * selezionato tramite il touch screen * sorride. àˆ possibile effettuare fino a un massimo di sei scatti in sequenza senza dover premere l’otturatore.

Le nuove Cybershot hanno anche la funzione Face Detection che regola automaticamente l’esposizione, il flash e altre impostazioni, mentre la messa a fuoco automatica ottimizzata e l’avanzato sistema di rilevamento e riduzione “occhi rossi” assicurano ritratti nitidi e toni dell’incarnato naturali anche con impostazioni dello zoom elevate, in ambienti poco illuminati o con soggetti in movimento.

Entrambi i modelli si distinguono dagli altri grazie allo schermo LCD con touch screen per la visualizzazione delle immagini e la gestione di tutte le funzioni della fotocamera.

La Cyber-shot T200 dispone di uno schermo LCD da 3,5″, mentre la versione T70 è dotata di un display da 3,0″.

Sfiorando un punto qualsiasi dello schermo, l’attenzione viene immediatamente concentrata su quella parte dell’immagine, mentre selezionando un volto sul display si attiva la funzione Face Detection. Durante la riproduzione, un rapido tocco in un punto qualsiasi dello schermo consente di zoomare su quella parte di immagine per un veloce controllo.

Coniugando lo stabilizzatore ottico di immagine Super SteadyShot con una sensibilità  massima pari a ISO 3200, la soluzione Double Anti-Blur di Sony riduce le possibilità  di avere immagini sfocate quando si effettuano riprese a mano libera in interni o al tramonto senza flash. Il circuito Sony Clear RAW NR smorza il rumore di luminanza e crominanza per immagini più naturali a impostazioni di elevata sensibilità .

Le due macchine hanno anche una funzione Photo TV HD per la visualizzazione di foto in Full HD per condividere immagini su schermi di grandi dimensioni con amici e parenti.
Per un livello d’intrattenimento superiore, lo slideshow può essere accompagnato da un sottofondo musicale. Dopo aver scelto uno dei quattro effetti visivi disponibili (Simple, Nostalgic, Active e Stylish) e uno dei quattro accompagnamenti musicali preimpostati, non resta che godersi lo spettacolo sullo schermo con una qualità  di immagine HDTV. E per personalizzare ulteriormente lo slideshow, è possibile importare dal PC una colonna sonora di sottofondo in formato MP3.

Oltre ad essere dotati di obiettivi Carl Zeiss Vario-Tessar di ottima qualità  (T200 con zoom ottico 5x, T70 con zoom ottico 3x) e ad offrire una risoluzione di 8,1 megapixel effettivi, entrambi i modelli incorporano il processore BIONZ sviluppato da Sony. Con tempi di risposta ultrarapidi, questo processore di immagine gestisce la messa a fuoco automatica, l’esposizione e altre impostazioni fotografiche, per risultati impeccabili in diverse condizioni di scatto, persino in caso di insidiosi ritratti in controluce.

Anche lo spettro di opzioni per aggiungere una brillantezza extra alle immagini è stato ampliato con l’aggiunta di nuove funzioni di ritocco, quali “Radial Blur”, per simulare la tecnica di “freeze frame” tramite una sfocatura radiale, e “Retro”, per ricreare l’effetto di una macchina fotografica d’altri tempi.

La funzione Paint è stata ottimizzata con un ventaglio di 30 decorazioni per personalizzare le immagini sullo schermo. Una nuova funzione di ridimensionamento ottimizza i file di immagine per la visualizzazione ad Alta Definizione sui televisori, l’invio tramite e-mail o il caricamento sul Web.

La differenza principale tra le due macchine fotografiche, oltre che nel display, è nello zoom (5X per il modello T200 e 3X per il modello T70).

Sony ha anche presentato un modello di macchina ultrazoom (10X) da 8,1 megapixel, la DSC-H3; tra le caratteristiche principali: tecnologia Face Detection ad elevate prestazioni, tecnologia Double Anti-Blur: modalità  Sport avanzata, funzioni di ritocco integrate, compresa la correzione dell’effetto “occhi rossi”, ottimizzatore D-Range per correggere esposizione e contrasto in caso di soggetti in controluce, modalità  “Photo TV HD” per la visualizzazione di foto in Full HD.

Per un filmato esplicativo della tecnologia si veda questa pagina del sito di Sony Italia.