Sony Ericsson, ecco il primo cellulare Walkman

di |
logomacitynet696wide

Sony Ericsson presenta il W800, il primo cellulare Walkman destinato a fare concorrenza al patto tra Motorola ed Apple.

Si chiama W800 il primo cellulare dell’era Walkman di Sony Ericsson. Il telefono, preannunciato qualche giorno fa nel corso del 3GSM di Cannes, è stata presentato oggi, e rappresenta la sfida che la joint venture nippoco-svedese porge al mondo della convergenza tra telefonia e riproduttori di musica digitale e a sfidare il patto tra Motorola ed Apple.

Sony Ericsson descrive il telefono come “il primo prodotto in grado di combinare un cellulare e un player di musica digitale ad alta qualità  e una macchina fotografica da 2 megapixel, il tutto coà n 30 ore di autonomia in un case sottile e maneggevole”.

Il compito di player di musica digitale viene svolto grazie alla compatibilità  con gli standard AAC ed MP3 memorizzabili sulla Memory Stick Pro da 512 MB in dotazione sufficienti, dice Sony Ericsson, ad archiviare fino a 120 canzoni. Incluso nella confezione si trova anche un software denominato Disk2Phone per trasfeire musica dal computer al telefono e che svolge anche la funzione di juke box. La funzione musicale, dice il produttore, si attiva mediante la semplice pressione di un bottone; telefono e player funzionano indipendentemente l’uno dall’altro, coisì che è possibile tenere accesso il telefono in attesa di una telefonata mentre si ascolta la musica. Il suono della chiamata arriverà  alle cuffie.

Come accessorio è ordinabile anche un cavo per collegare il telefono allo stereo di casa.

La macchina fotografica da 2 megapixel ha l’autofocus, copertura attiva delle lenti e un’interfaccia software dedicata.

Sony Ericsson, oltre al W800 ha anche annunciato il modello K750, un modello orientato in maniera specifica alla fotografia digitale. Il sensore è da due megapixel, lo zoom digitale è un 4X, interfaccia intuitiva, funzione di riduzione degli occhi rossi. L’accessorio PhoneFlash MXE-60 consente di scattare immagini in ambienti particolarmente bui. IL trasferimetno delle immagini avviene mediante un cavo USB, oppure mediante la scheda Memory Stick Pro (inclusa una da 64 MB che si aggiunge ai 32 MB di memoria interna) o Bluetooth. Il telefono può essere usato anche per vedere le foto in TV. Nel software è incluso PhotoDJ, un semplice strumento per il ritocco delle immagini e VideoDJ, che fa la stessa cosa con i filmati.

Il telefono (un tribanda) ha anche player MP3 e Radio FM, supporta Java e tutte le funzioni multimediali che ci si potrebbe attendere da un cellulare di questa fascia.

Altri due modelli, il J300 e il K300, si rivolgono ad una fascia più bassa del mercato. Il primo ha una memoria interna da 12 MB, giochi in 3D, display da 128X128 pixel. Il secondo ha una macchina fotografica VGA con zoom digitale 4X.

Sempre nel corso della giornata di oggi Sony Ericsson ha anche annunciato il Bluetooth Media Center MMV-200, un’interfaccia Bluetooth che mette in comunicazione i telefoni con lo stereo di casa o il telelevisore. Basta collegarsi usando il wireless integrato nel telefono e connettere il dispositivo. All’interno dell’MMV-200 è presente anche un lettore multistandard di schede di memoria. Il telefono può essere usato come telecomando. Sony Ericsson garantisce la compatibilità  con tutti i cellulari Bluetooth e non solo quelli con il suo marchio.