Sony presenta due nuovi Cliè

di |
logomacitynet696wide

Mentre impazza la guerra dei prezzi nel campo dei palmari e mentre molti credono che il mercato stia cercando di trovare una sua nuova identità  lasciandosi dietro certezze e qualche cadavere Sony prova a lanciare i suoi palmari differenziando la gamma.

Troppo costoso e poco dotato. Così avevano definito Cliè molti esperti del segmento dei palmari tracciando un futuro non facile sul mercato per il clone PalmOs di Sony. La profezia si è puntualmente avverata con volumi di vendita deludenti, guastati anche da un segmento che sta vivendo un periodo difficile caratterizzato anche da una guerra dei prezzi in corso tra Palm e Handspring.
Di qui la decisione da parte del colosso giapponese di cambiare strategia e lanciare sul mercato due nuovi prodotti che meglio si adattano all’orizzonte attuale e che competono direttamente con la concorrenza.
Si tratta del Clie PEG-S320, un modello a basso costo che si confronterà  direttamente con il Visor DeLuxe e l’m100, e del PEG-N610C, un modello con schermo a colori che con un prezzo di 400$ ne costerà  50 meno del Palm m505 e ben 100 di meno del PEG-N710C, il primo Cliè lanciato sul mercato.
Il PEG N610C a differenza del suo “fratello” maggiore non ha il riproduttore MPEG ma dispone di schermo a colori da 16-bit con risoluzione 320×320, 8 MB di Ram e 4 MB di memoria flash con processore Dragonball VZ 33 MHz e PalmOs 4.0. Il PEG-S320 avrà  schermo monocromo da 160×160 pixels, stesso processore e stessa dotazione di Ram
Il tentativo, come accennato, è quello di contrastare sullo stesso piano Palm e HandSpring anche se l’impresa non si presenta affatto facile. Il mercato è saturo e attende prodotti più potenti e flessibili per mostrare segni di ripresa. Questo non sarà  possibile che con l’introduzione di nuovi chip e di una nuova versione del sistema operativo che arriveranno non prima della fine dell’anno.