Sony sfida iPod nano con il player del giorno dopo

di |
logomacitynet696wide

Sony presenta una nuova gamma di player con design innovativo, nuove funzioni e ampia dotazione di memoria. Ma arrivano in ritardo, il giorno successivo a quello durante il quale Apple ha già  alzato il livello della contesa.

Sony presenta una nuova sfida ad Apple nel campo dei player di musica digitale con una nuova raffica di dispositivi, ma il lancio avvenuto ieri di iPod nano potrebbe rappresentare un boomerang per la casa giapponese facendo apparire i suoi prodotti datati, non esattemnte all’avanguarida dal punto di vista tecnologico e poco convenienti dal punto di vista del rapporto tra prezzo e prestazioni.

I player della classe Walkman sono in tutto cinque: tre basati su memoria flash e due su HD. Quelli con memorie allo stato solido sembrano progettati appositamente per sfidare i modelli shuffle di Apple, cercando di portare il confronto su un piano più alto aggiungendo un display OLED, un case con design originale (lo schermo si vede solo quando è acceso) e una radio FM. I costi sono conseguenti all’innovazione e partono da 21.000 Yen (corrispondenti a 153 euro per il modello da 512 MB) per toccare i 32.000 Yen (233 euro) per il modello da 2 GB. Costi interessanti, ma solo fino a ieri…

L’iPod nano con display a colori, 2 GB di memoria e la compatibilità  con iTunes Music store, ovvero il più popolare negozio di musica on line del mondo, costa 209 euro. E in più c’è anche il bonus del fattore “cool” e del logo Apple-iPod, che Sony inevitabilmente non ha.

Se poi si sale di classe e si passa all’esame dei modelli basati su HD la concorrenza sul prezzo si fa sentire visto che il modello da 6 GB batte l’iPod nano (249 euro contro i 269 del modello di Apple), ma non esiste competizione dal punto di vista del design e delle dimensioni, del tutto a favore del player di Cupertino.

Unica funzione d’un certo interesse e innovazione (quanto utile però è difficile da dire) nei player di Sony è la presenza di un modalità  di riproduzione per anno (scelta a caso di brani di un certo periodo) e tra le 100 canzoni più ascoltate. C’è anche un bottone che raggruppa le canzoni per genere e tipologia di musicista.

Da notare anche che Sony, a significare una battaglia che la casa giapponese vuole sia su tutti i fronti, ha rilasciato anche un nuovo software juke box. L’applicazione ricorda molto da vicino iTunes e, come iTunes, serve oltre che a gestire la musica contenuta nei player, a comprare musica on line.

I nuovi player di Sony con HD sono già  illustrati sinteticamente sul sito di Sony Italia con tempi di consegna tra novembre e dicembre. I modelli con memoria flash non vengono illustrati dal sito della filiale del nostro paese.