Spegnimenti MacBook, Apple rilascia un nuovo firmware

di |
logomacitynet696wide

Apple ripara agli spegnimenti improvvisi dei MacBook rilasciando un nuovo firmware dell’SMC. Si chiude una vicenda che ha surriscaldato i rapporti tra Cupertino e alcuni dei clienti del portatile di fascia entry level?

Sembra che Apple abbia individuato la causa degli spegnimenti improvvisi con cui stanno facendo i conti diversi utenti di MacBook. Il problema starebbe in un bug del firmware dell’SMC. A renderlo noto è una nota con cui Cupertino accompagna il rilascio di un update presentato nel corso della tarda serata.

Secondo quanto si legge l’aggiornamento del firmware specifico per il System Management Control, una componente che gestisce alcune delle funzioni di base dell’hardware quali l’alimentazione, la verifica della temperatura, la velocità  delle ventole, sarebbe proprio finalizzato a riparare il fastidiosissimo problema segnalato da più parti.

Il fatto che Apple attribuisca ora ad un buco di programmazione del firmware lo spegnimento “random” dei MacBook giunge a sorpresa. La maggior parte dei siti (tra cui qualcuno anche specializzato in materia) attribuiva il bug ad un difetto costruttivo, ovvero ad un cavo che a causa del surriscaldamento veniva a contatto con il dissipatore di calore del processore, provocando un corto circuito temporaneo che spegneva la macchina. Anche la stessa Apple, pur senza mai pronunciarsi ufficialmente, è sembrata a lungo puntare in questa direzione sostituendo le schede madri dei computer che manifestavano il difetto.

Il problema degli spegnimenti improvvisi ha suscitato grandi polemiche su Internet e presso gli utenti perché, nonostante gli sforzi dei centri d’assistenza, chi era afflitto da questo bug ben difficilmente è riuscito a sbarazzarsene. In aggiunta a questo le macchine sono spesso restate in riparazione settimane e qualcuna anche un paio di mesi tornando al mittente nelle stesse condizioni in cui si trovavano prima della loro partenza per i laboratori di riparazione. Il problema è stato tanto grave da spingere alcuni utenti americani a minacciare una causa collettiva per costringere Apple a fare fronte al problema o a pagare i danni per le sue conseguenze.

Ora non resta che attendere i primi riscontri da parte degli utenti che testeranno sul campo il nuovo firmware.

Per installare l’update si deve avere a disposizione almeno Mac OS 10.4,7 (anche se Apple consiglia Mac OS 10.4.8). Al termine del’operazione di aggiornamento la versione del firmware dell’SMC (verificabile con “Informazioni su questo Mac”) sarà  la 1.4f12.