Steam su Mac è un successo

di |
logomacitynet696wide

La piattaforma di gaming on-line Steam per Mac è un successo: gli utenti dei computer della mela hanno contribuito a registrare in poco tempo un aumento dell’11% degli acquisti. Le performance di alcuni giochi sono inferiori rispetto a Windows, ma la stabilità complessiva della versione Mac è superiore. Parola degli sviluppatori di Steam.

La piattaforma di gaming on-line Steam per Mac è un successo. Gli utenti dei computer della mela hanno contribuito a registrare in poco tempo un aumento dell’11% degli acquisti. La società ha fatto sapere che ogni mercoledì saranno messi a disposizione nuovi titoli e tra gli ultimi si segnalano Europa Universali 3, Hearts of Iron 3, Sam & Max Season 2 e altri ancora.

Altro dato sorprendente è che la versione Mac OS X di Steam, nonostante la sua gioventù, è molto più stabile rispetto alla versione Windows. Ad affermarlo non è una persona qualunque ma Jason Mitchell, sviluppatore di Valve, il quale ritiene anche che vi sia ampio spazio per migliorare le performance complessive della versione Mac. “Apple è motivata a collaborare con noi” ha detto Mitchell, “stiamo lavorando direttamente con i produttori hardware; sappiamo che l’hardware è lo stesso ma avviando con un sistema diverso, si hanno performance diverse”.

“Non abbiamo ancora acquisito un grado di preparazione come su Windows: abbiamo distribuito per anni giochi per PC e stiamo distribuendo quelli per Mac da una sola settimana” ha detto ancora Mitchell. Performance a parte, egli è sorpreso dalla “grande stabilità dei giochi su Mac”. In base ai dati in possesso di Valve, il cient Steam per Mac è cinque volte più stabile rispetto alla versione per Windows, usando come termine di misurazione i minuti giocati rispetto al numero di crash.

Gabe Newell, fondatore di Valve, ha dichiarato che Mac OS X e il suo supporto alla piattaforma OpenGL rappresentano una grande opportunità per la società e ha detto anche che le performance grafiche sono meno importanti rispetto all’esperienza utente complessiva. “Stiamo entrando in una fase nella quale le performance contano meno rispetto a servizi quali le micro-transazioni e (la gestione delle) identità”.

[A cura di Mauro Notarianni]