Steve Jobs, il CEO più pagato della Silicon Valley

di |
logomacitynet696wide

E’€™ Steve Jobs il più pagato dei CEO della Silicon Valley. La classifica che riguarda il 2003 stilata dalla società  di San Mateo Equilar, vede l’€™amministratore delegato di Apple al primo posto, davanti a John Chambers di Cisco e a Meg Whitman di eBay.

Steve Jobs nel corso del 2003 ha ricevuto un solo dollaro di salario ma cedendo tutte le sue stock options ha raccolto 78,1 milioni di dollari, scalando la graduatoria dei CEO dell’€™area a più alto tasso d’€™industrie informatiche degli USA.

Chambers, che risulta come accennato secondo, ha raccolto ‘€œsolo’€ 47,7 milioni di dollari, la Whitman 42,6. Al quarto posto si trova Stephen Bennett di Intuit (29,9 milioni di dollari) al quinto Craig Conway (con 26,9 milioni), ex amministratore delegato di PeopleSoft, società  oggi nell’€™orbita di Oracle.

E a proposito di Oracle vale la pena di notare che Larry Ellison, proprietario del maggior produttore mondiale di database, non compare nella lista perché lo scorso anno non ha ricevuto alcun compenso.

Tra le società  la più generose con i manager appaiono essere eBay e Genentech che hanno 5 dirigenti tra i primi 100 meglio pagati della Silicon Valley. Oracle, Gilead Sciences, PeopleSoft e Veritas Software ne hanno quattro ciascuno.

Tra i dati segnalati ce n’€™è uno che vale la pena di riportare: l’€™incremento del gap che intercorre tra gli stipendi degli amministratori delegati e quello medio dei dipendenti delle aziende. Nel corso del 2003 un CEO ha percepito circa 500 volte il salario di un impiegato della sua azienda. Trentacinque anni fa un CEO al massimo percepiva uno stipendio da 50 a 100 volte superiore a quello dell’€™impiegato medio. Lo studio è stato eseguito da David Lewin, un professore di UCLA che studia i salari nell’€™industria americana.