Striscia tifa per Microsoft?

di |
logomacitynet696wide

La più popolare trasmissione televisiva italiana rinnova il sito e posta una pagina con filmati visibili esclusivamente con Windows Media Player.

Striscia la Notizia, la popolarissima trasmissione di Canale 5 attualmente condotta da Paolo Bonolis e Luca Lurenti, rinnova interamente il suo sito. L’annuncio è arrivato nel corso della puntata di ieri nel corso della quale è stata debitamente pubblicizzato l’evento.
Notiamo però, con un pizzico di dispiacere che la società  del Canton Ticino che ha curato il rinnovo della home page ha deciso di pubblicare i filmati online esclusivamente in formato Microsoft Windows Media Player (.WMV). Una svolta rispetto a quanto accadeva in precedenza quando il formato prescelto era il più “ecumenico” Real.
La decisione non favorisce chi non usa sistemi Windows. E’ noto agli utenti Mac, ad esempio, che Windows Media Player non viene supportato in maniera perfetta sulla nostra piattaforma.
Per altro verso, verrebbe da pensare, una trasmissione che fa, con più di una ragione, della “libertà ” di pensiero, dell’anticonformismo e dell’indipendenza una sua bandiera avrebbe dovuto considerare con un po’ più di cautela la decisione di legare tanto strettamente il proprio nome ad una società  condannata per esercizio illegale del monopolio e che, per giunta, in questi giorni è in un’aula di tribunale per discutere di come anche Windows Media Player sia stata una parte fondante di questa strategia monopolistica.
Ricordiamo che alcuni anni fa Striscia decise di trasmettere su internet una propria conferenza stampa audio/video commettendo una scelta esclusiva simile a quella che stiamo raccontando; allora la comunità  Mac si fece sentire e, dimostrando la loro buona volontà  e contemporaneamente involontarietà  nel commettere l’errore, i responsabili del sito decisero di estendere il formato di streaming anche, quantomeno, a Real.
La speranza è che anche in questo caso si tratti di una svista e che Striscia voglia permettere anche all’utenza Mac di accedere pienamente e con la stessa qualità  che si attendono gli utenti Windows a tutte le sezioni del loro sito.