Su iTunes arrivano le suonerie?

di |
logomacitynet696wide

Secondo il New York Post Apple si prepara ad entrare nel business delle suonerie. iTune venderà  canzoni utilizzabili come toni di tastiera. Solo per iPhone?

La prossima versione di iTunes offrirà  la possibilità  di usare qualunque canzone come suoneria e di selezionare la parte di brano che si preferisce per caricarla sul cellulare. Questa l’indiscrezione che emerge dal New York Post.

Il tabloid di Manhattan, che in passato non ha dimostrato una grandissima affidabilità  quando si è trattato di indiscrezioni su Apple, cita a sostegno delle sue tesi alcune fonti vicine alle trattative che avrebbero condotto Cupertino a stilare un accordo, per alcuni versi innovativo.
I principali fornitori di accesso, almeno negli Usa, danno la possibilità  di usare solo parti predeterminate di canzoni a questo scopo e le fanno pagare anche una cifra significativa: da 1,99 a 2,99$. Nel caso di Apple, invece, basterebbe scaricare la canzone dal negozio e pagare un piccola cifra per il suo utilizzo come suoneria così da averla subito a disposizione per il telefono. La metodologia di vendita sarebbe la stessa usata per le canzoni sprotette: in pratica acquistando un brano si avrebbe la possibilità  di scaricarlo in versione suoneria.

Oltre alla musica da usare come suoneria, secondo il NY Post, Apple venderà  anche suonerie tradizionali, non customizzate. A differenza, però, delle tradizionali suonerie quelle prodotte con iTunes funzionerebbero solo con iPhone, almeno questo secondo il giornale americano. Altra notizia non positiva: Universal, recentemente uscita da un accordo di lungo termine con Apple, non avrebbe aderito all’accordo.

Le voci di un sistema per caricare suonerie su iPhone non sono nuove. In una schermata di iTunes vista a San Francisco durante la WWDC mostrava chiaramente una scritta “Ringtone” suoneria, appunto.

Se Apple dovesse decidere di entrare in questo business non avrebbe vita facile viste le realtà  che già  operano in essa, ma il mercato si presenta troppo ghiotto per non essere tentato. Come noto il fatturato della musica venduta on line nel mondo è oscurato da quello delle suonerie. In Italia ad esempio il business è enorme e rappresenta una cifra che secondo alcune fonti è pari al 70% del totale della musica digitale venduta.

L’annuncio della sezione suonerie di iTunes potrebbe arrivare nel corso del prossimo evento Apple fissato per mercoledì.