Su iTunes pronte a sbarcare le suonerie per iPhone?

di |
logomacitynet696wide

Secondo fonti di stampa Cupertino starebbe per lanciarsi nel business delle suonerie preconfezionate per iPhone: annuncio già  il 9 settembre?

Apple ha ottenuto i diritti per proporre suonerie già  pronte per iPhone: i manager di Cupertino stanno completando i lavori per poterle commercializzare e, se tutto sarà  pronto per tempo, anche questa novità  sarà  presentata mercoledì 9 settembre in occasione dell’evento in programma. La notizia è stata raccolta tra anonimi addetti ai lavori del settore ed è riportata da Cnet.

Negli Stati Uniti il mercato delle suonerie pre-confezionate rappresenta una buona fonte di guadagno per il settore musicale: contro il prezzo di 79 centesimi fino a 1,29 dollari per una canzone completa in formato digitale, le suonerie sono solitamente proposte ad un prezzo di circa 3 dollari. Le fonti anonime che riportano delle nuove mosse di Apple in questo settore non conoscono le intenzione di Cupertino per quanto riguarda il prezzo delle suonerie che saranno proposte dalla Mela, in ogni caso ritengono che Apple offrirà  un prezzo sensibilmente inferiore ai 3 dollari. In alcuni paesi, come il nostor, le suonerie digitali rappresentano una percentuale di oltre il 70% dei ricavi delle vendita di musica on line; se le indiscrezioni saranno confermate Cupertino aprirà  grazie ad iTunes quindi un nuovo importantissimo flusso di entrate, ulteriormente potenziando l’importanza del proprio negozio online.

L’indiscrezione sulla vendita di suonerie musicali si somma a quelle in circolazione sull’evento di mercoledì 9 settembre. Tra le novità  più prevedibili e praticamente date per certe il rinnovo di tutta la gamma iPod con l’integrazione della fotocamera digitale con l’eccezione dello shuffle, la probabile presentazione di iTunes 9 con funzionalità  di social networking integrate. Secondo altre fonti Apple potrebbe anche presentare il nuovo formato Cocktail per arricchire gli album digitali, infine alcuni ritengono possibile l’ingresso dei Beatles nel catalogo iTunes.