Sviluppatore di app multato per violazione della privacy dei minori

di |
logomacitynet696wide

Negli USA lo sviluppatore Broken Thumbs Apps è stato condannato dalla Federal Trade Commission ad una multa di 50mila dollari per aver violato la privacy dei minori. In alcune app e giochi venivano raccolti indirizzi email senza il consenso esplicito dei genitori.

Lo sviluppatore Broken Thumbs Apps è stato condannato dalla Federal Trade Commission negli Stati Uniti ad una multa di 50mila dollari per aver violato in alcune delle sue app la regolamentazione circa la privacy dei minori. La multa riguarda più precisamente alcune app dello sviluppatore che hanno permesso di raccogliere migliaia di indirizzi email di utenti con età inferiore ai 13 anni, senza esplicito consenso dei genitori.

Tra le app in questione ricordiamo Emily’s Dress Up & Shop, Emily’s Fashion & Shop, Emily’s Girl World, Emily Runway High Fashion. La notizia è stata pubblicata dal The Wall Street Journal e poi ripresa da altri siti di tecnologia. La multa è stata imposta per l’avvenuta infrazione dl Children Online Privacy Protection Act, anche indicato con la sigla delle iniziali COPPA: oltre alla raccolta delle caselle email le app permettevano ai minori di pubblicare commenti su forum pubblici. Il regolamento statunitense sulla privacy dei minori stabilisce che i proprietari dei siti web richiedano l’esplicito consenso dei genitori prima di raccogliere, utilizzare e condividere informazioni personali dei minori. E’ la prima volta che il regolamento COPPA viene applicato per le app: in passato su App Store si sono verificati casi di violazione della privacy ma sempre indirizzati agli adulti per la raccolta involontaria di informazioni personali.