Symbian: PC o cellulare?

di |
logomacitynet696wide

Bill Gates la definisce la più seria minaccia a Windows. Altri pensano, anche senza giungere a questi eccessi, che potrebbe in breve creare una piattaforma alternativa a quella del PC. In tutti i casi pochi dubitano che Symbian, l’alleanza che raggruppa quattro dei maggiori produttori di telefonia cellulare al mondo (Nokia, Ericsson, Motorola, e Matsushita/Panasonic) avrà  un ruolo nell’informatica del futuro.

Quello che fa paura a Microsoft è l’obbiettivo dichiarato dell’alleanza: creare un sistema operativo per i telefoni della nuova generazione. Un “sistema chiuso” ma con una base di installato di miliardi di apparecchi che nel 2003 saranno 3 volte in numero i PC, potrebbe avere una base tanto solida da mettere a rischio lo strapotere di Microsoft. Per quella data, infatti, i cellulari saranno senza ombra di dubbio un ibrido tra un telefono, un computer e un terminale per la navigazione in internet con enormi potenzialità  nel settore del commercio elettronico. Merito della miniaturizzazione elettronica ma anche dell’evoluzione dei sistemi di trasmissione dati e merito, sperano i produttori di cellulari, di Symbian.
Per verificare le reali prospettive e mettere in moto la macchina degli sviluppatori Symbian ha indetto nella Silicon Valley la prima conferenza della piattaforma. Parteciperanno molti produttori software del mondo Palm e dell’universo palmtop in genere.
A poca distanza nelle stesse ore, a San Francisco, si tiene in grande stile, con “schitarrata” di Santana, la presentazione di Win2000. Un accostamento che per ora regge solo sotto il profilo temporale e geografico. Alla Microsoft sperano sia così ancora per molto.