T-Mobile USA pronta ad accogliere iPhone?

di |
logomacitynet696wide

Secondo Cult of Mac T-Mobile Usa starebbe per siglare un accordo con Apple per il lancio di iPhone negli USA. Il braccio mobile di Deutsche Telekon favorita dal supporto alla tecnologia GSM e dal rapporto che la casa madre ha già stabilito con Apple in Europa.

AT&T sta per perdere l’esclusiva iPhone sul mercato americano ma a guadagnare il titolo di alternativa al vituperato per quanto storico alleato di Apple non sarà Verizon, ma T-Mobile. L’indiscrezione, che se confermata sarebbe una decisa svolta nella storia del cellulare, arriva da The Cult Of Mac che cita una fonte interna al quarto operatore mobile americano.

Secondo l’anonima gola profonda le trattative tra Apple e T-Mobile sarebbero a buon punto, favorite anche dal consolidato rapporto che unisce Cupertino e il braccio mobile di Deutsche Telekom in vari paesi europei, tra cui principalmente la Germania ma anche e soprattutto dal fatto che T-Mobile come AT&T ha una rete GSM mentre Verizon, che sarebbe sulla carta una scelta più valida sotto il profilo dei numeri di abbonati, usa una rete CDMA non compatibile con iPhone. Second Cult of Mac a complicare la vicenda ci sarebbero anche ragioni di opportunità determinate dallo stretto rapporto tra Verizon e Google; un accordo con Apple sicuramente finirebbe per sconvolgere questo equilibrio con conseguenze di largo impatto.

In base a quanto riferisce Cult of Mac Apple potrebbe avere già applicato ad iPhone 4 alcune modifiche hardware necessarie a supportare la rete T-Mobile. Nonostante, infatti, il network dell’operatore mobile sia, come accennato, compatibile con lo standard GSM, opera su una differente frequenza rispetto a quello di AT&T, ovvero 1700/2100 MHz. Apple, da specifiche, ha aggiunto il supporto a 2100 MHz in iPhone 4, ma non quello a 1700 MHz; ma visto che nessuno ha ancora potuto sbloccare il telefono e provarlo sulla rete di T-Mobile resta il dubbio che Apple non si sia semplicemente premurata di specificare la compatibilità con i 1700 MHz.

L’ipotesi di un accordo tra Apple e T-Mobile non suona come una totale novità. Diversi analisti citati anche da Cult of Mac da tempo reputano il patto tra le due realtà come probabile proprio per ragioni tecniche. La voce più autorevole in merito è però quella dell’amministratore delegato di T-Mobile che lo scorso marzo, durante la presentazione dei risultati timestrali della consociata americana, aveva detto: «T-Mobile Usa spera di avere iPhone entro la fine dell’anno o all’inizio del prossimo anno»

Secondo Cult of Mac ci sono «l’80% di possibilità che l’accordo vada in porto e che il lancio di iPhone sulla rete T-Mobile avvenga entro il terzo trimestre», quindi prima della fine di settembre.