TGV alta velocità  sulle rotaie e ora anche su Internet

di |
logomacitynet696wide

Su un numero limitato di treni francesi ad alta velocità parte la navigazione in Internet con velocità fino a 2 Mbps. Il tutto mentre il treno supera anche i 300 km orari. Ora limitato e gratuito, presto potrebbe essere esteso ma solo a pagamento

I treni TGV sono il fiore all’occhiello della società  ferroviaria francese SNCF, garantendo collegamenti veloci all’interno della Francia ma anche con diversi Paesi confinanti. La possibilità  di offrire il collegamento a Internet è stata presa in considerazione da SNCF oltre 4 anni fa, ma solo in questi giorni sono in funzione le prime installazioni pilota su 3 treni TGV.

L’ostacolo principale per il collegamento a Internet sui treni è dato oltre che dalla velocità  dei mezzi, anche dai problemi che insorgono per coprire con la Rete l’intero tragitto del treno: aperta campagna ma anche centri abitati e tunnel.

La soluzione adottata per i TGV prevede un collegamento satellitare bi-direzionale, più pratico ed efficiente ma anche molto più costoso, dei collegamenti unidirezionali che garantiscono solo l’invio dei dati e che necessitano un collegamento alternativo per l’upload.

L’invio e la ricezione dei dati grazie al link satellitare bi-direzionale funziona per la maggior parte del tragitto quando il treno è in linea di vista con i satelliti Eutelsat.

Per le gallerie e le altre zone in cui non è disponibile una porzione di cielo visibile sufficiente, si è utilizzato il Wi-Fi. Il sistema di bordo passa automaticamente da un collegamento all’altro, inoltre gli impianti Wi-Fi sono stati adattati per garantire il collegamento anche alle velocità  sostenute del TGV che possono superare anche i 300 km orari.

I passeggeri possono navigare su Internet tramite Wi-Fi su qualsiasi dispositivo o computer dotato di questa tecnologia, alla velocità  massima in download di 2 Mbps e di 512 Kbps in upload. Su un totale di 375 passeggeri di un TGV per ora solamente 50 possono utilizzare il servizio contemporaneamente.

Il collegamento per ora è gratuito ma SNCF sta studiando l’interesse dei passeggeri e la possibilità  di estenderlo a un numero superiore di passeggeri e anche su altri treni TGV dei 400 in funzione sulla rete francese.

La società  ferroviaria ha investito fino a questo punto 19 milioni di euro e per l’eventuale estensione del servizio si prevedono tariffe comprese tra 5 e 10 euro, a persone per l’intero viaggio.