Tables: un neonato spreadsheet in miniatura

di |
logomacitynet696wide

C’è ancora spazio per programmi snelli e leggeri in luogo dei bloatware omnicomprensivi giganteschi ed incontrollabili nelle loro funzioni? Qualcuno scommette di sì: ecco dunque Tables, foglio elettronico minimalista, privo di tutti gli orpelli, ma di sostanza.

Se spesso, utilizzando Excel, avete provato quella sensazione di smarrimento dinanzi alle millemila funzioni del software, forse vi necessiterebbe un programma con un numero minore di opzioni, più diretto e meno complesso.
In attesa che le voci di un possibile interessamento di Apple si concretizzino, suggeriamo di dare una chance a Tables, essenziale spreadsheet di nuovissima concezione.

Basato più sulla sostanza dell’ampio bagaglio di formule, piuttosto che sugli effetti speciali, Tables concentra in pochi megabyte i fondamentali per l’organizzazione di schemi e tabelle di calcolo.
Le opzioni per la formattazione dei dati ne consentono un’ottima visualizzazione a dispetto di un’interfaccia apparentemente scarna.
E’ possibile anche trascinare un’immagine o un “.pdf” nel foglio elettronico, per creare delle strutture graficamente più gradevoli.

Nella nostra breve prova di contatto abbiamo anche provato ad importare un file “.xls” (non particolarmente complesso per la verità ), scoprendo con piacere che il contenuto veniva preservato come l’originale.
La possibilità  di assegnare diversi tipi di stili rende questo prodotto più profondo di quanto non sembri ad una prima frettolosa occhiata.

In attesa di ultimare il lavoro, il programmatore rende pubblicamente disponibile un’anteprima del suo prodotto, funzionante senza limitazioni per 30 giorni.
Trattandosi di un software di nuova concezione Tables è già  Universal Binary. La sua beta (circa 2 MB) è scaricabile direttamente da questo link.