Tastiere RIM nei Palm

di |
logomacitynet696wide

Palm acquista in licenza le tecnologie di Research in Motion. Sempre più PDA avranno microtastiere per una più comoda immissione dei dati

Palm acquista in licenza alcune tecnologie alla base delle “mini” tastiere di Research in Motion (RIM)

L’accordo tra le due società  è stato annunciato oggi e fa seguito ad un precedente contratto stipulato, presumibilmente, sulle stesse basi con Handspring.

In forza dell’alleanza Palm acquista per l’utilizzo nei suoi palmari alcuni brevetti che Rim ha registrato e impiega nella sua linea di PDA e sistemi per la spedizione di messaggi email. Il primo palmare di Palm con tastiera RIM è il Tungesten W, che è anche il primo PDA della società  americana ad essere commercializzato con una tastiera incorporata.

RIM in passato aveva strenuamente difeso le proprie tecnologie nel campo delle “microtastiere” arrivando al punto di denunciare molte società  sulla base di un utilizzo non autorizzato di sistemi simili o identici a quelli impiegati nei suoi PDA.

L’accanimento e la decisione con cui RIM si è mossa in questo campo è comprensibile con la crescente complessità  dei dati che vengono immessi nei PDA che imporrà  la tastiera come un accessorio indispensabile, non solo nei computer da tasca ma anche nei dei cellulari intelligenti, soppiantando altri sistemi per l’immissione dei dati.

La stessa Handspring era stata querelata da RIM per la tastiera in uso nei suoi Treo. L’accordo stipulato di recente tra le due società  ha cancellato ogni pendenza in merito.