Tecnologie audio, Apple chiude causa legale

di |
logomacitynet696wide

Apple chiude una causa legale in corso da due anni con Burst.com: 10 milioni di dollari per continuare ad usare alcune tecnologie alla base del sistema iPod.

Apple chiude pagando 10 milioni di dollari la causa in corso con Burst.com. L’€™annuncio che la vertenza legale, in corso da due anni, si è conclusa, giunge da un annuncio pubblicato sul sito della stessa Burst.com, una società  specializzata in compressione video per la trasmissione di contenuti multimediali via Internet.

Al centro della contesa c’€™erano quattro brevetti della stessa Burst.com che la società  californiana sosteneva essere stati usati in maniera non autorizzata nell’€™ecosistema per la musica digitale e specificatamente in QuickTime, iLife, iTunes e quindi a supporto di iPod. Apple aveva a sua volta controquerelato Burst.com, affermando che i brevetti non erano validi.

In base all’€™accordo Apple potrà  ora usare i brevetti di proprietà  di Burst.com; Cupertino è anche legittimata ad impiegare tre altre tecnologie non ancora brevettate relative al mondo della registrazione video in digitale.

Burst.com aveva ottenuto un riconoscimento simile a quello che ha avuto da Apple lo scorso anno, quando Microsoft pagò 60 milioni di dollari. In questo caso al centro c’€™era Windows Media Player.