Telecom lancia il negozio on line di musica e film

di |
logomacitynet696wide

Parte il 15 marzo “Rosso Alice”, un servizio di vendita on line di musica e di streaming di video e film. Disponibile a tutti gli utilizzatori di larga banda con tariffe in abbonamento o a singolo download.

Rosso Alice

Video, musica, giochi on demand da Telecom. Questa la prima conseguenza di una strategia che il maggior fornitore di accesso alla rete italiano ha predisposto per incentivare l’utilizzo della connessioni broadband e trovare una finora quasi inesplorata (nel nostro paese) nicchia di mercato.

Il nuovo servizio, annunciato ieri e che partirà  dal 15 marzo, si chiamerà  “Rosso Alice” e sarà  accessibile a tutti gli utenti di larga banda (non quindi solo agli abbonati di Alice ADSL). “Si tratterà  – precisa Telecom in un comunicato – di un un vero e proprio “Shopping Center on line” caratterizzato da un ricco menù di contenuti: film, musica, eventi sportivi, giochi e informazione frutto di accordi con alcuni dei più importanti content provider nazionali ed esteri, il nuovo Shopping Center sarà  dedicato esclusivamente all’acquisto di contenuti fruibili dal computer in modalità  broadband”

Tra gli aspetti più interessanti c’è il via di quello che si può considerare il primo negozio di musica su internet su larga scala da parte di un provider italiano. Secondo quanto dice Telecom il suo catalogo sarà  ricco di oltre 150.000 titoli che diventeranno circa 400.000 entro giugno 2004 e saranno titoli acquistabili sia singolarmente che ad album. I prezzi andranno da 0,75 euro fino a 1,79 euro mentre gli album costeranno da 8,99 a 14,49 euro. Con un abbonamento di soli 2 euro al mese, sarà  inoltre possibile assistere direttamente a concerti, interviste e curiosità  dei principali protagonisti del panorama musicale. Nell’area Music Box, i brani potranno essere acquistati effettuando il download direttamente dal sito mentre si potrà  ascoltare, gratuitamente, un assaggio delle hit del momento. Le offerte del Music Box sono suddivise in quattro categorie: Novità , Esordienti, Speciali e Storici.

Quanto la notizia sia di rilievo per gli utenti Mac e di iPod in genere non è possibile da stabilire perché Telecom dimentica di specificare nel suo comunicato il formato dell’audio musicale. Nel caso (come possibile) del formato Windows Media Audio non sarebbe infatti riproducibile sul lettore MP3 di Cupertino né da iTunes.

I contenuti cinematografici potranno essere visti in modalità  streaming. In base ai diversi contenuti si potrà  scegliere tra un abbonamento mensile o la formula “pay per use”. Tutti i navigatori Internet potranno inizialmente accedere alla videoteca di Rosso Alice gratuitamente fino al 30 aprile. Successivamente il costo dell’abbonamento mensile sarà  di 4 o 5 euro a seconda del canale scelto e vi sarà  la possibilità  di acquistare i singoli titoli della categoria Top movie ad un prezzo che varierà  da 2 a 2,5 euro.

Da quanto si apprende nel canale cinema sarà  disponibile un catalogo iniziale di 200 film che diventeranno circa 1.000 entro il secondo semestre d 2004.

Nel campo dei giochi si avranno quelli online nella sezione Millegiochi (abbonamento di 4,16 euro al mese) a quelli in “downloading” nella sezione “Tuoi per sempre” (da 6,95 a 44, 95 euro) e infine il Fantacalcio che offre la possibilità  di creare una propria squadra di calcio virtuale (da 3 euro a 3,60 euro).

All’interno dell’area Sport si trovano tre canali dedicati a Milan, Inter e Juventus. In ognuno saranno trasmessi in videostreaming Tg, conferenze stampa e interviste. Il costo dell’abbonamento al canale sport sarà  di 3,75 euro al mese.

Inoltre sarà  possibile entrare gratuitamente all’area News con tre edizioni in diretta del telegiornale oltre a 10 pillole di videoinformazione di 90 secondi.

Infine, per i soli abbonati all’offerta Alice di Telecom Italia, sarà  disponibile un canale dedicato alla videocomunicazione e alle videochat accessibile gratuitamente.

Tutti gli acquisti potranno essere effettuati dai clienti Alice o tramite carta di credito o con addebito diretto sulla bolletta telefonica, per gli altri utenti è invece previsto solo l’utilizzo della carta di credito.

L’annuncio del via a Rosso Alice giunge poco dopo quello dell’incremento della velocità  senza aumenti di costi per i clienti di Alice. Come noto chi ha un accesso a 256 Kbps in download e 128 Kbps in upload, verrà  aggiornato senza alcun costo aggiuntivo e senza fare alcuna richiesta, ad un collegamento a 640 Kbps in download e 256 Kbps in upload. Conseguentemente i clienti residenziali abbonati all’offerta Alice 640 avranno una riduzione del costo dell’abbonamento mensile di 13 euro, passando dagli attuali 49,95 euro a 36,95 euro. I clienti business abbonati alle offerte Smart passeranno, allo stesso modo, dal collegamento a 256/128 Kbps a quello a 640/256 Kbps e da 640/128 Kbps a 1280/256 Kbps. Inoltre, grazie alla maggiore velocità , si ridurranno sensibilmente i costi delle offerte broadband a consumo.

Telecom Italia, contestualmente, ha fatto sapere di essere tra le società  che in Europa offre una velocità  d’accesso per la navigazione in Internet tra le più elevate: la nuova velocità  640/256 Kbps proposta per l’offerta base è superiore a quella delle analoghe soluzioni di British Telecom (500/250 Kbps), France Telecom (128/64 Kbps) e di Telefonica (256/128 Kbps).

Il servizio Adsl di Telecom Italia è attualmente disponibile per l’87% degli internet users. Nel 4° trimestre 2003 Telecom Italia ha ottenuto la crescita più alta in Europa per accessi broadband e a fine gennaio 2004 il numero dei clienti a larga banda di Telecom Italia era pari a 2.500.000 di cui 2.320.000 sul mercato domestico e 180.000 sugli altri mercati Europei.