Tethering con Vodafone, previsto un costo aggiuntivo

di |
logomacitynet696wide

Secondo alcuni documenti pubblicati da Vodafone sul suo sito on line i dati trasferiti da iPhone connesso come modem esterno non saranno scalati dal bundle dati da 2 GB acquistato con il piano per il cellulare, ma andranno ad incidere a parte. Attenzione ad attivare la funzione tethering se non avete un piano dati extra.

Per il tethering su iPhone con Vodafone non sarà  possibile usare il bundle dati di due GB incluso con le tariffe speciali per il cellulare di Apple. Ecco quello che sembra di poter dedurre da alcune informazioni pubblicate sul sito dell’€™operatore mobile nelle pagine dedicate agli abbonamenti e da alcune verifiche compiute sul traffico e fatturazione da un lettore del nostro sito.

Il sospetto (per non dire una certezza se non fosse che al momento non è possibile dire nulla di definitivo in attesa dell’€™abilitazione del servizio tethering) sorge primariamente da una nota che appare in calce a tutte le sezioni (si veda a titolo di esempio questa per l’iPhone 16 GB) dedicate alle tariffe ‘€œPiù facile per iPhone’€ pubblicate oggi dove si legge: ‘€œPer informazioni sulle tariffe e sulle promozioni per poter navigare sul tuo computer utilizzando iPhone come modem visita la sezione dedicata alle offerte Internet o al numero gratuito 42070’€.

Anche la nota tecnica di cui abbiamo dato conto ieri pomeriggio e che specifica come abilitare il tethering in alternativa agli MMS (problema che dovrebbe essere risolto successivamente) si dice in sostanza la stessa cosa: ‘€œSe si esegue l’€™aggiornamento del software del proprio iPhone (o se possiedi l’€™iPhone 3G S) e non si accetta il pop up, potrà  essere collegato con un personal computer ed utilizzato come modem alle attuali tariffe fornite da Vodafone’€.

Come se questo non bastasse anche nella pagina dedicata al mondo business si fa cenno, ancora più chiaramente, alla necessità  di una tariffa extra: ‘€œPer poter utilizzare il tuo nuovo iPhone 3G S come modem (In modalità  tethering) e collegarlo al computer per navigare in Internet puoi attivare le opzioni Vodafone Mobile Broadband”.

Curiosamente, invece, nella pagina della Mobile Internet per iPhone non si fa alcun cenno né ai costi extra né all’€™iPhone come modem. Ma ci pare che ci siano pochi dubbi sul fatto che il costo extra valga anche per questa particolare categoria di utenza.

Al di là  dei distinguo e delle precisazioni, la specificazione generale sembra del tutto chiara: chi usa iPhone, sia esso un cliente privato che business, per navigare con il tethering deve mettere in conto una tariffa aggiuntiva e diversa da quelle che paga per navigare ‘€œdentro’€ al cellulare di Apple, in caso contrario il traffico sarà  pagato a consumo. Che cosa significa questo è piuttosto semplice: niente tariffa speciale (come le Internet Facile) uguale spesa salata. L’€™iPhone connesso come modem non può attingere ai dati che sono compresi con le Più Facile iPhone e va a pescare direttamente sul piano tariffario ‘€œsottostante’€, flat dati o a consumo che sia.

Che le cose, allo stato attuale, stiano così ce le certifica Roberto Fraboni, sviluppatore per iPhone (sue sono Briscola, Tresette e Scopa) e tra i lettori di Macity. ‘€œNei giorni scorsi – dice Roberto al nostro sito – mi sono connesso per testare il tethering usando iPhone e con mia sorpresa mi sono trovato degli addebiti sul mio conto. Si tratta di poca cosa, perché ho solo fatto degli esperimenti, ma se fossi rimasto connesso a lungo mi sarei ritrovato con una bolletta inattesa. Capisco che nelle pagine in questione sia chiarito esattamente il termine della questione (anche se il link proposto per la verifica delle tariffe nella pagina consumer punta ad una pagina dove non si parla della connessione da computer ma alla pagina Vodafone Live), ma probabilmente Vodafone sarebbe potuta essere più chiara e specificare esattamente e con maggior evidenza la scelta commerciale per evitare sgradite sorprese ai suoi clienti.’€

La ragione per cui Vodafone decide (al contrario di Tim che, come si legge nelle pagine dedicate alle tariffe iPhone mette a disposizione i GB del bundle iPhone per navigazione su ibox.tim.it, il punto di accesso che si usa anche per le connessioni da computer) di limitare l’€™utilizzo dei dati in ‘€œPiù facile per iPhone’€ all’€™iPhone stesso non è molto chiara. Tra le ipotesi c’€™è quella di un maggior ‘€œvalore’€ attribuito ai MB trasferiti sul computer (che può fare cose che iPhone non fa) rispetto a quelli che si scaricano direttamente sul cellulare. D’€™altra parte molti operatori hanno fatto questa stessa scelta, facendo proprio pagare di più i dati trasferiti su computer rispetto a quelli su cellulare.

Prima di pronunciare una sentenza definitiva, in ogni caso, si deve attendere che il tethering venga ufficialmente abilitato con il rilascio degli aggiornamenti del settaggio operatore che non funzionano perfettamente allo stato attuale delle cose o, in alternativa, qualche chiarimento da Vodafone stessa. Fino ad allora però tutti gli utenti Vodafone sono avvertiti: esperimenti con il tethering, hack per ripristinarlo usando siti esotici e lunghe sessioni con il telefono come modem potrebbero riservare brutte sorprese al vostro conto in banca o azzerare la ricaricabile.

Dl tethering su iPhone si parla in questo topic del nostro forum