The Economist: dal libro del profeta Jobs

di |
logomacitynet696wide

The Economist dedica a Jobs un’altra copertina e un approfondito articolo in cui viene illustrata l’ultima grande promessa della Mela: la rivoluzione contemporanea di tre settori come l’editoria, le telecomunicazioni e non ultimo quello del computing. Grazie ad iPad ma anche soffermandosi ad analizzare lo stile di Jobs nel presentare le sue “verità”.

Steve Jobs ritratto sorridente con l’aureola solare, mentre vestito di una tunica che lo rende molto simile ad un padre spirituale, presenta al mondo iPad. E’ questa l’originale copertina che The Economist dedica al fondatore di Apple e alla sua ultima creazione, la re-invenzione del tablet computer. L’illustre settimanale economico dedica così all’iPad un interessante articolo in cui viene analizzata l’ultima grande promessa che porta il logo della Mela.

Dopo aver introdotto per primo l’interfaccia grafica in un computer utile per le persone, dopo aver rivoluzionato i lettori e il mercato della musica con iPod e iTunes e dopo aver re-inventato gli smartphone con iPhone, ora secondo The Economist il carismatico Steve Jobs e la fucina di innovazioni di Cupertino stanno progettando di rivoluzionare tre settori fondamentali in un colpo solo. Ancora una volta quello del computing, introducendo il primo vero tablet facile e utile da usare per le persone, portando una ventata di novità  nel settore dell’editoria che langue preso d’assalto dal Web, infine ancora una volta anche quello delle telecomunicazioni. Non ancora completamente ripresisi dallo shock iPhone, ora le compagnie mobile devono muoversi per includere iPad nelle proprie offerte con le nuove micro SIM e piani dati studiati ad hoc.