Tiger, ecco anche la versione server

di |
logomacitynet696wide

Con la versione client Apple lancia anche la versione server di Mac OS 10.4. Ecco quello che ha da offrire ai clienti che si occupano di reti e al pubblico professionale. Prezzi e disponibilità

Oltre alla versione client Apple ha presentato anche la versione server di Tiger.

L’aggiornamento, rivolto al mercato delle reti, presenta tutte le novità  di cui abbiamo già  parlato nei pregenti articoli di cui diverse sono molto utili anche per la versione server.

“Tiger Server – dice Apple – ha oltre 200 nuove funzionalità  incluso il supporto nativo per applicazioni a 64-bit, ideale per l’ high performance computing; iChat Server per implementare un sistema di instant messaging sicuro all’interno di un’azienda; Weblog Server che semplifica la pubblicazione e la condivisione di weblog (blog); e Xgrid(TM) che rende facile la trasformazione di un gruppo di Mac in un supercomputer virtuale.

“Tiger Server mantiene il sostenuto ritmo di innovazione di Apple e rappresenta la migliore release ad oggi di Mac OS X Server,” ha affermato Philip Schiller, senior vice president Worldwide Product Marketing di Apple. “Senza alcun fee di accesso per client e oltre 100 progetti open source combinati con la leggendaria facilità  di utilizzo di Apple, Tiger Server rappresenta per tutti i workgroup Mac e PC e una alternativa ideale ai server Windows e Linux.”

Tiger Server include il nuovo iChat Server pensato per aziende che hanno necessità  di mantenere confidenziali le comunicazioni interne. iChat Server si integra all’interno degli esistenti servizi di directory dell’azienda, utilizza la crittografia SSL/TSL per garantire la privacy, funziona con iChat, il famoso software per la conferenza Apple incluso in Tiger, ed è compatibile con client open source Jabber disponibili su Windows, Linux e i più diffusi PDA.

Weblog Server è pienamente compatibile con Safari(TM) in Tiger e rende semplice anche per persone dal profilo non tecnico la pubblicazione e la gestione dei contenuti utilizzando l’esistente browser web. Supporta la navigazione basata sul calendario, blog di singoli o di gruppi e protocolli HTML, RSS, RSS2, RDF o ATOM. Weblog Server puo’ essere integrato con Open Directory, LDAP e liste di controllo degli accessi per l’autenticazione e viene fornito con diversi layout di blog ideati da Apple.

“Tiger – si legge ancora nel comunicato di Cupertino – è il primo sistema operativo che include una architettura integrata di calcolo distribuito per la versione desktop e per quella server. Sia Tiger che Tiger Server includono infatti Xgrid, la soluzione Apple facile da utilizzare per il calcolo distribuito. Xgrid facilita la trasformazione di un determinato gruppo di Mac in un supercomputer virtuale grazie alla semplificazione del processo di assemblaggio dei nodi, di assegnazione dei compiti e di recupero dei risultati. Grazie ad Xgrid, scienziati, esperti di animazione e creatori di contenuti digitali possono tranquillamente lavorare compemporaneamente ad un singolo progetto da diversi computer, migliorando moltissimo prestazioni e reattività ”

Ulteriori nuove funzionalità  in Tiger includono:

– Supporto per Access Control List e permessi file nativi per ambienti Active Directory Windows XP e Windows Server 2003 che forniscono un modello più flessibile di autorizzazione e danno agli amministratori un maggiore controllo sui permessi ai file, alle cartelle e ai servizi di rete in ambienti a piattaforma mista;

– Software Update Server permette di risparmiare sui costi di rete ed evitare colli di bottiglia nella banda permettendo gli amministratori di sistema di fare hosting dei propri server proxy/cache per controllare la disponibilità  degli aggiornamenti software di Apple;

– Adaptive Junk Mail Filtering con la funzione di rilevazione virus e la quarantina aiutano a proteggere tutti i client connessi al mail server da virus e mail spazzatura indesiderata;

– Gateway Setup Assistant per facilitare alle piccole aziende e a agli utenti domestici il set up di servizi di rete complessi, inclusi servizi DHCP, NAT, DNS, port routing, firewall e VPN;

– Ethernet Link Aggregation e Network Interface Failover che supportano lo standard IEEE 802.3ad per aumentare le prestazioni potenziali I/O ed eliminare singoli punti di failure, permettendo a molteplici interfacce di rete di apparire come singola interfaccia.

Mac OS X Server versione 10.4 “Tiger”, come la versione client, sarà  disponibile il 29 Aprile presso i rivenditori.

Due le versioni già  in vendita su Apple Store [sponsor].

La versione unlimited client ha un prezzo di 832 euro, la versione con limite di 10 client ha un prezzo di 415,83 euro. E’ possibile anche acquistare un aggiornamento dalla versione 10 client alla versione unlimited client per un prezzo sempre di 415,83 euro.

I prezzi sono IVA esclusa