Tiger server si presenta

di |
logomacitynet696wide

Nel giorno di Tiger c’è stato spazio anche per annunciare la versione server del sistema operativo. E come per il client le novità  non mancano: supporto per applicazioni a 64-bit, Weblog Server, iChat Server e Tool di migrazione Windows NT

Accanto a Tiger in versione client, Apple ha mostrato oggi anche un’anteprima del “fratello maggiore” del sistema operativo, ovvero la versione server.

«Nell’aggiornamento – dice Apple in un comunicato ci sono più di 200 novità  rispetto a Panther, fra cui il supporto nativo per le applicazioni a 64-bit, Weblog Server che rende l’ hosting di un weblog semplice come contrassegnare una casella, iChat Server per comunicazioni private e crittografate all’interno di una organizzazione; e strumenti di migrazione che semplificano l’aggiornamento da server Windows NT a Mac OS X Server»

«Tiger Server rappresenta la migliore versione di Mac OS X Server di sempre, – ha affermato Philip Schiller, senior vice president Worldwide Product Marketing di Apple – combina oltre 100 delle migliori soluzioni del mondo open source con la leggendaria facilità  di utilizzo di Apple per creare la modalità  più semplice per il deployment di potenti soluzioni server open source.”

Una delle novità  principali dal punto di vista delle prestazioni è la capacità  di far girare nativamente elaborazioni a 64-bit per applicazioni di database, ingegneristiche e scientifiche per trarre vantaggio delle aumentate prestazioni rese possibili quando si accede a enormi quantità  di memoria continuando ad elaborare contemporaneamente le applicazioni esistenti a 32-bit.

Weblog Server è pienamente compatibile con Safari RSS in Mac OS X Tiger e rende la pubblicazione di weblog semplice come contrassegnare una casella nelle preferenze Server Admin. Weblog Server si basa sul famoso progetto open source ‘Blojsom’ ed è pienamente integrato in Tiger Server grazie ad una interfaccia facile da utilizzare, al supporto per l’autenticazione Kerberos e all’integrazione LDAP. Weblog Server fornisce agli utenti una navigazione basata sul calendario e temi personalizzabili; gli utenti possono inoltre caricare le proprie entry utilizzando la funzionalità  Web based integrata o con i client weblog che supportano XML-RPC o l’ API Atom.

Tiger Server include un nuovissimo iChat server pensato per aziende che hanno necessità  di mantenere confidenziali le comunicazioni interne. Le aziende possono definire i propri namespace, utilizzare la crittografia SSL/TSL per garantire la privacy e Kerberos per l’autentificazione. iChat server di Tiger Server funziona con il famoso software iChat integrato in Mac OS X Tiger ed è compatibile con client open source Jabber disponibili su Windows, Linux e popolari PDA.

Tiger Server è stato anche aggiornato con tool che rendono semplice la migrazione da server Windows. Gli amministratori possono ora far migrare automaticamente le informazioni dell’account dell’utente e del gruppo dall’esistente Primary Domain Controller Windows all’ Open Directory. Tiger Server può quindi sostituirsi come Primary Domain Controller per client Windows e fare anche l’host delle home directory, delle cartelle di gruppo, dei profili roaming e delle stampanti condivise di utenti Windows.

Altre nuove funzionalità  in Tiger Server includono:

* Home Directory Mobili che danno agli utenti mobili il meglio di entrambi i mondi – accesso ai file e alle preferenze anche in movimento con la home directory dell’utente salvata centralmente e gestita in rete;

* Software Update Server che permette agli amministratori di sistema di fare l’hosting dei propri server proxy/cache per controllare la disponibilità  degli aggiornamenti software di Apple per sistemi Mac OS X Tiger e Tiger Server;

* Liste di controllo accesso che forniscono un modello di permessi più flessibile che da’ agli amministratori un miglior controllo su file, cartelle e servizi di rete, semplificando la creazione di ambienti collaborativi;

* Internet Gateway Setup Assistant per semplificare agli utenti delle piccole aziende e degli uffici privati il set up di complessi servizi di rete, fra cui servizi DHCP, NAT, DNS, Port Routing, Firewall e VPN;

* Xgrid(tm) 1.0, il software Apple per il clustering facile da utilizzare, è integrato in Tiger Server per rendere semplice agli scienziati e ai ricercatori la costruzione di un cluster di calcolo distribuito che supporta fino a 128 agenti, fino a 10.000 lavori in coda e fino a 10.000 obiettivi per lavoro.

Mac OS X Server versione 10.4 “Tiger” sarà  disponibile nella prima metà  del 2005 attraverso Apple Store e presso i rivenditori autorizzati Apple ad un prezzo suggerito di 579,00 Euro (Iva inclusa) per la versione 10 client e di 1.149,00 Euro (iva inclusa) per la versione client illimitati. Al momento del rilascio, gli attuali sottoscrittori dell’ Apple Maintenance Program riceveranno Tiger Server come parte del proprio service agreement.