Tim ed Apple, quasi fatta per iPhone?

di |
logomacitynet696wide

Secondo alcune fonti tra Tim ed Apple si sarebbe molto vicini ad un accordo per portare iPhone in Italia al punto che i vertici dell’azienda potrebbe essere informati sulle scelte strategiche che interessano lo smartphone già  tra qualche giorno. Ma l’ipotesi più probabile è che l’annuncio, se accordo sarà , arrivi ad inizio 2008.

Tim avrebbe raggiunto un accordo con Apple per la distribuzione di iPhone in Italia. Questa l’ultima indiscrezione, da prendere con le molle e con la debita cautela del caso, ma che scaturisce da quella che appare essere una fonte piuttosto attendibile che ha preso contatto con il nostro sito. Le voci raccolte dalla redazione in alcune email e, successivamente, rimbalzate anche in Internet riferiscono che la stretta di mano sarebbe avvenuta durante gli ultimi dieci giorni, poco dopo la sigla degli accordi per Germania ed Inghilterra.

I dettagli del contratto, tariffe e modalità  di distribuzione del cellulare per il nostro mercato, non sarebbero note perchè ancora in corso di finalizzazione così come da definire resterebbe la data della sigla formale del contratto. L’azienda, sempre stando a quanto specificato al nostro sito, avrebbe manifestato l’intenzione di tenere una relazione sullo stato delle tratattive che, per ora, hanno riguardato solo i massimi vertici, ai manager che si occupano di marketing e vendite. L’occasione buona si presenterà  a breve: la tradizionale e semestrale convention Tim che quest’anno dovrebbe tenersi ad ottobre, per la precisione il 21 di questo mese a Berlino. Ma al momento l’ipotesi più attendibile è che anche ammesso che Apple e Tim trovassero una “quadra”, tutta la vicenda sia tenuta riservata fino al momento in cui il lancio sul mercato europeo (Germania, Inghilterra e, forse, Francia escluse) sarà  stato deciso nel dettaglio.

Alla luce di tutto questo sembra poco probabiloe che, sempre come recitano alcune voci, iPhone possa essere presentato anche in Italia prima di Natale. Difficilmente Tim potrebbe accettare di andare sul mercato con un prodotto Edge (benché la rete Tim sia la più vasta in Italia a supportare questa tecnologia) e visto che Apple non sembra in grado di disporre di un iPhone con tecnologia 3G fino al prossimo anno.

Più plausibile che Apple possa usare il Macworld Expo o qualche evento immediatamente successivo per presentare una versione Umts del telefono, quella destinata ai mercato europei; il lancio vero e proprio potrebbe arrivare, come ha ipotizzato qualche sito, per la prossima primavera.

A meno che, davvero, Apple non ritenga di poter sfruttare il clamore e l’interesse su iPhone per strappare vendite anche in mercati che, come quello italiano, sarebbero teoricamente poco propensi a comprare un prodotto innovativo ma privo di connettività  Umts. A questo punto potrebbe essere valida l’ipotesi di un annuncio anche in tempi brevi, se non addirittura brevissimi.