Titanium con combo, quello che ci voleva

di |
logomacitynet696wide

Gli esperti non hanno dubbi. Il masterizzatore CD/RW con DVD adottato dal Titanium è quello che vuole il mercato. Nei portatili il drive soppianterà  presto i normali masterizzatori.

Apple ha studiato accuratamente il mercato per preparare il lancio dei Titanium con Cd-RW+DVD e ragionevolmente si attende parecchio in termini di prestazioni sul mercato.
In questo momento, infatti, secondo alcuni studi di mercato, il settore dell’informatica che mostra spunti di crescita rispetto ai numeri conseguiti negli anni precedenti è quello dei portatili di fascia alta, segmento cui il PB appartiene a tutti gli effetti.

In questa nicchia che garantisce profitti e volumi di vendita uno dei fattori che più di altri incide sulle scelte dei clienti è la disponibilità  di un masterizzatore combinato con DVD, ovvero l’accessorio che Apple ha lanciato come standard nel corso della giornata di ieri.

Secondo Dataquest il numero di drive combo che arriveranno sul mercato entro l’anno sarà  di 5,5 milioni. La maggior parte di questi è destinata ai portatili. I numeri non sono per ora assolutamente paragonabili a quelli dei semplici masterizzatori che nel corso del 2001 sfioreranno i 40 milioni di pezzi. Ma il trend è decisamente più favorevole ai combo che, sempre secondo Dataquest, entro il 2005 praticamente pareggeranno il volume dei semplici CD-RW: 89,3 milioni di unità  contro 98,9 milioni di unità .
Apple si è quindi inserita in un flusso governato dai gusti dei consumatori che privilegia sicuramente le macchine con la dotazione di serie di un lettore DVD e di un masterizzatore di dischi riscrivibili.
“A nostro giudizio – ha detto a C/Net Tim Deal di Technology Business Research – ora Apple ha un prodotto molto più completo anche in considerazione dell’offerta software orientata al video e all’audio digitale”. Deal vede il lancio del Titanium con combo come un possibile strumento per il rilancio delle vendite della macchina che avrebbe subito un rallentamento nel corso degli ultimi mesi.
Gli analisti giudicano anche positivamente lo sforzo di Apple di mantenere quasi invariati i prezzi.

Ma se il Titanium con CD-RW/DVD riscuote tanti consensi perchè Apple non ci ha pensato prima? La risposta è nei problemi tecnici determinati dal ridotto spessore del Titanium e dalla scelta di adottare drive a caricamento frontale.
I fornitori di Apple hanno dovuto trovare un modo per coniugare le richieste stilistiche e funzionali di Cupertino con alcuni dettagli tecnologici. A sua volta Apple ha dovuto attendere che i costi dei drive combo a caricamento frontale li rendessero compatibili con il listino studiato dagli esperti di marketing.