Torri gemelle, pesante tributo dal mondo dell’IT

di |
logomacitynet696wide

Lo schianto del volo AA 11 ha provocato la morte di numerosi dipendenti e di dirigenti del mondo dell’IT. Morto il fondatore di Akamai Lewin, ma Sun aveva 300 dipendenti al lavoro nelle torri gemelle e Novell non ha più notizie di numerosi suoi impiegati.

Il crollo delle torrri gemelle e gli schianti degli aerei provocati dai terroristi hanno provocato un immane bagno di sangue. Nella tragedia anche il mondo dell’hi-tech ha pagato un tributo molto pesante con decine di dirigenti, alcuni dei quali ai massimi livelli, di società  informatiche periti nel disastro.
Il più noto è Daniel Lewin, fondatore di Akamai e COO della società , che era a bordo del volo AA 11 partito da Boston e che si è schiantato sulla torre sud. Lewin aveva solo 31 anni, una moglie e due figli. Ricordiamo che Apple, come la stragrande maggioranza delle grandi società  che hanno una attività  su Internet, usa le strutture di Akamai per distribuire le proprie pagine Web.
Sempre sul volo AA 11 era anche Edmund Glazer, CFO di MRV Communications, una società  he si occupa di reti infrastrutturali.
Nello schianto del volo AA 77 che si è schiantato sul Pentagono è poi morto Steven “Jake” Jacoby, COO di Metrocall, una delle maggiori società  nel campo ad operare reti di “cercapersona”.
Sono poi morti dipenti di vari livelli di società  come 3Com, Cahners, che si occupa di indagini di mercato nel settore dell’informatica, e Oracle, e Compaq.
Il tributo maggiore però rischia di doverlo pagare Sun. Due piani del World Trade Center erano stati recentemente affittati dalla società  che vi aveva destinato 300 dipendenti. L’ufficio relazioni esterne della società  ha comunicato ai giornali che non è i grado di sapere quanti di essi si siano siano salvati e quanti siano morti.
Novell, infine, ha fatto sapere di avere perso traccia di numerosi dipendenti che potrebbero essere stati coinvolti nel disastro delle torri gemelle.