Toshiba e SanDisk, tecnologia per Flash per tablet e smartphone fino a 128GB

di |
logomacitynet696wide

Toshiba e SanDisk presentano le memorie NAND Flash più piccole realizzate con processo costruttivo a 19nanometri. Sono più veloci rispetto alle generazione precedenti e così piccole da poter essere sovrapposte in un unico chip in grado di offrire fino a 128GB di capacità per smartphone, tablet e i dispositivi mobile. I primi campioni presto in consegna ai costruttori con produzione di massa a partire da questa estate. Saranno utilizzate anche da Apple?

Toshiba e SanDisk hanno presentato le memorie NAND Flash più piccole al mondo, realizzate con processo costruttivo a 19 nanometri. Si tratta di chip multi-cella, 2 bit per cella, super sottili con capacità di 64gigabit, pari a 8GB. Grazie alle dimensioni e allo spessore ridotto i due costruttori sono in grado di sovrapporre fino a 16moduli per realizzare un unico chip in grado di offrire una capacità di 128GB. I primi campioni saranno forniti ai costruttori molto presto, entro la fine di aprile, mentre la produzione in volumi è programmata per questa estate.

Rispetto alle memorie precedenti i nuovi chip NAND Flash Toshiba-SanDisk risultano più veloci grazie alla tecnologia integrata Toggle DDR2.0 in grado di migliorare il trasferimento dei dati. Le nuove memorie sono già pronte per passare dai 2bit per cella attuali alla tecnologia di 3bit per cella, un futuro passaggio che permetterà di incrementare ulteriormente la capacità massia raggiungibile.

Le nuove memorie NAND Flash da 19mm verranno costruite in Giappone negli impianti Toshiba di Yokkaichi. Oltre all’impiego diretto da parte di Toshiba e SanDisk, i nuovi chip potrebbero essere utilizzati anche da altri costruttori, tra cui Apple. Secondo gli osservatori i consumatori dovranno attendere ancora un po’ prima di disporre di dispositivi mobile con 128GB di memoria a causa degli elevati costi iniziali, in ogni caso la tecnologia potrebbe essere sfruttata per realizzare smartphone e tablet da 64GB con costi inferiori.