Toshiba, uno schermo che fa da scanner

di |
logomacitynet696wide

Toshiba presenta uno schermo LCD in grado di riprendere immagini. Potrà  funzionare come scanner di documenti ma anche come macchina fotografica a bassa risoluzione.

Uno schermo LCD capace anche di riprendere immagini. Questa la principale novità  in fatto di monitor presentata da Toshiba nel corso del Display International Symposium, Seminar and Exhibition di Seattle.

Lo schermo, mostrato in forma di prototipo, ha dimensioni di 3.5 pollici e presenta oltre che uno strato capace di riprodurre immagini, anche un secondo strato costituito da sensori fungendo in pratica da scanner e catturare immagini di qualità  fotografica alla piena risoluzione dello schermo, 240×320. Lo scopo di Toshiba è quello, ad esempio, di creare dispositivi capaci di catturare foto da cataloghi, leggere impronte digitali in sistemi di sicurezza, importare mappe. Ma può anche essere più semplicemente impiegato come una sorta di macchina fotografica a bassa risoluzione per riprendere oggetti.

Toshiba, sempre nel contesto dell’€™evento di Seattle, ha anche messo in mostra il primo schermo OLED QVGA destinato al mercato dei palmari. Si tratta di uno schermo da 3,5 pollici, grande abbastanza per pensare che nel momento in cui verrà  messo in commercio, possa costituire per risoluzione e consumi un ottima alternativa agli attuali LCD. Ricordiamo che gli schermi OLED hanno un refresh più alto degli LCD, spessore ridottissimo, nessun bisogno di retroilluminazione e dunque consumi molto più bassi, architettura semplificata e, in prospettiva, costi più bassi di quelli degli LCD tradizionali.

Toshiba, infine, ha dimostrato anche due schermi adatti al mondo dei portatili e già  in commercio. Si tratta di un display da 14,1 pollici SXGA il cui strato LCD ha il record di spessore, appena 0,3 centimetri, due in meno dei migliori display oggi in commercio, e di un monitor Wide. Lo schermo ha risoluzione di 12 pollici, pesa appena 200 grammi e ha un rapporto di contrasto di 600:1. L’€™obbiettivo di mercato sono i subnotebook impiegati anche per vedere DVD, ma anche i riproduttori DVD portatili con schermo incoporato.