Total Recall: un registratore sempre all’erta

di |
logomacitynet696wide

In attesa che, forse, tra dieci anni, Jobs cambi idea, riguardo la sua politica dei palmari Apple, e ci regali un iWalk tuttofare, possiamo sfruttare al meglio i PDA già  esistenti.

Qualche tempo fa, andavano di moda, tra i super-professionisti-impegnati-yuppies-rampanti, piccoli registratorini ove appuntare piccoli commenti vocali riguardo un’idea venuta all’improvviso od un appuntamento imprevisto.

L’evoluzione elettronica ci ha riempito le tasche di oggettini (svuotandole, contemporaneamente, dal punto di vista monetario): cellulare, PDA, lettore MP3, quindi perché dotarsi di un’altro dispositivo?

Questa dev’essere stata la domanda che è passata per la mente dei progettisti della Targus, nell’ideare Total Recall, voice recorder digitale che si occupa di risolvere elegantemente l’esigenza.
Si tratta di un modulo appositamente creato per inserirsi nello slot di espansione Springboard dei palmari Visor di Handspring. In circa 30 grammi, 4MB di memoria forniscono la capacità  di registrazione per un’ora e mezza di parlato.
Su un lato, due jack consentono di sfruttare un microfono esterno aggiuntivo ed auricolari e, per strafare, il costruttore ha previsto anche di poterlo utilizzare separatamente dal palmare per mezzo di due batterie AAA.

Tra le altre frecce al suo arco, Total Recall offre anche funzioni di editing e di archiviazione, che semplificano il trattamento degli appunti vocali registrati, manipolabili poi a piacimento, ad esempio inviandoli come attachement (in formato “.vaw”) di un’email.