Tre nuovi titoli per Mac

di |
logomacitynet696wide

A dispetto di quanti sostengono che per Mac non ci sono giochi, MacPlay, rinnovata nello spirito e nelle finanze annuncia tre nuovi titoli di cui curerà il porting.

MacPlay, famosa per i suoi porting di giochi su Mac, poco dopo il suo ritorno in pista sotto nuova gestione di cui abbiamo dato notizia nei giorni scorsi, ha annunciato tre nuovi titoli di cui curerà  la conversione per la nostra piattaforma: “Giants: Citizen Kabuto”, “Sacrifice” e “Starfleet Command Volume II: Empires at War”.
Giants: Citizen Kabuto é un titolo 3D che mette i giocatori in lotta per controllare 30 isole separate, scegliendo di far parte di una delle 3 razze disponibili: i Sea Reapers con i loro poteri elementali, i tecnologicamente avanzati Meccaryns o il solitario, cattivissimo e distruttivo gigante Kabuto. Il gioco fu originariamente sviluppato dallo stesso team di MDK e Earthworm Jim.
Sacrifice combina l’entusiasmo dei giochi di combattimento con quelli di strategia realtime, in un unico gioco di ruolo. I giocatori controllano un mago in lotta con altri quattro per il controllo su un territorio dominato da cinque dèi distinti e possono far ricorso a dozzine e dozzine di incantesimi, sia di attacco che di difesa, con la facoltà  di creare, inoltre, creature fantastiche che combatteranno al posto loro e difenderanno per loro gli Altari.
Starfleet Command Volume II: Empires at War é un simulatore di battaglia spaziale che usa come idea di fondo le scene del famoso Star Trek. I giocatori possono controllare le astronavi della “Flotta stellare della Federazione dei Pianeti Uniti” (mamma mia!)” oppure dell’ “Impero di Kligon” o ancora della “Lega Mirak Star”, della “Confederazione di Gorn” e altre, per combattere gli uni contro gli altri. Il gioco supporta varie modalità  di gioco, tra cui la battaglia veloce oppure la modalità  carriera, una sorta di cursus onorum stellare.
Il ritorno di MacPlay sulle scene é stato annunciato circa una settimana e mezzo fa. Il CEO e proprietario Ron Dimant svolge ruoli importanti anche per Ritual Entertainment e Inertia Games.
[A cura di Enrico Querci]