Trimestre difficile in Europa per i PDA

di |
logomacitynet696wide

Anche il mercato europeo è stato molto difficile per i palmari. IL mercato ha accusato un calo del 34% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Palm cala ma detiene ancora la maggioranza.

E’ stato anche in Europa un trimestre molto difficile per i produttori di PDA. I dati più recenti sugli ultimi 90 giorni diffusi da DataQuest dimostrano che le vendite sono calate del 34,5% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno. Una battuta d’arresto molto pesante soprattutto se si considera che la primavera aveva fatto segnare un miserrimo +7% rispetto agli stessi 90 giorni del 2000.
DataQuest indica in circa 325.000 i palmari venduti da luglio a settembre; di questi il 37,9% erano prodotti da Palm, leggermente di più (5,6%) rispetto al quarto precedente ma distantissimo dal 52,5% conquistato lo scorso anno nello stesso periodo.
Se Palm non ride Compaq piange. La società  Texana ha avuto solo il 16,9% contro il 30,2% del quarto precedente trascinando al ribasso anche le percentuali di diffusione del sistema PocketPc calato dal 40,9 al 29,1%.
Complessivamente il PalmOs continua a muovere la maggioranza assoluta dei palmari europei con il 54,9%; anche qui però si delinea un calo rispetto al terzo quarto del 200 quando il PalmOs aveva il 62,7%. Scende anche Symbian, dal 14,2 al 6,7%.