Tutti pazzi per il wireless

di |
logomacitynet696wide

IBM e Dell corrono fianco a fianco per mettere in commercio il primo PC con la possibilità di connettersi senza fili ad una rete locale. Comunque vada arriveranno secondi dietro ad Apple. Ma la fetta di mercato in palio non permette di fare i difficili…

Dietro ad Apple, che per prima ha lanciato un computer dotato di serie della possibilità  di connettersi senza fili in rete, si sta scatenando una corsa per il secondo posto. Lo nota C/Net con un articolo che pone tra i concorrenti per la piazza d’onore IBM e Dell.

Big Blue mostrerà  già  da oggi a DemoMobile una serie di portatili ThinkPad dotati di serie di connettori per le schede di rete senza fili. I portatili saranno sul mercato alla fine di ottobre e con essi arriveranno anche modelli con Bluetooth. Dell arriverà  prima, entro la fine di questo mese, ma i suoi computer offriranno per ora solo l’antenna integrata e non i circuiti necessari a montare le schede.

Lo scopo sia di Dell che di IBM, che utilizzeranno lo stesso standard di Airport, è quello di fare breccia nel sempre più fiorente mercato del “senza fili” che negli USA interessa un vastissimo pubblico, in particolare quello scolastico. Le scuole americane stanno sempre più richiedendo prodotti con queste caratteristiche e, almeno per ora, gli unici computer affidabile che offre connettività  senza fili e senza l’uso di complesse soluzioni aggiuntive, sono quelli di Apple. Dell e IBM, dunque, sperano di raccogliere i frutti di questo trend anche se potrebbe essere più difficile del previsto insidiare la società  di Cupertino. Il costo delle stazioni di trasmissione di IBM e Dell potrebbe infatti sfiorare i 1000 dollari, contro i soli 300$ dell’AirPort Base Station. Più accessibili, invece, i prezzi dei computer. Per 1400$ si acquisterà  un ThinkPad con da 500 MHz, schermo da 12 pollici e antenna integrata. La scheda di connessione è compresa, ma viene collocata esternamente nello slot mini-PC. Ricordiamo che, invece, negli iBook la scheda è collocata internamente.