Un analista: ”RIM sospenderà  la produzione di PlayBook”

di |
logomacitynet696wide

Secondo un analista americano RIM sarebbe pronta a cancellare la produzione del PlayBook. RIM smentisce: “Pura invenzione”, ma secondo l’autorevole DisplaySearch Quanta, che assembla il tablet concorrente di iPad, non avrebbe alcun piano per l’assemblaggio del dispositivo dopo la fine dell’anno.

Playbook non sta bene, anzi sta malissimo e forse è già pure morto. A dipingere un quadro drammatico su presente e soprattutto futuro del tablet di Rim è John Vihn, un analista nel campo dei semiconduttori di Collins Stewart. Secondo Vihn dai canali degli assemblatori sarebbero giunti segnali drammatici per gli estimatori del prodotto dell’azienda canadese; in particolare la produzione del modello attualmente in commercio sarebbe cessata e i dipendenti di Quanta assunti per produrre il dispositivo sarebbero stati licenziati. In aggiunta a questo al momento RIM starebbe svolgendo alcune considerazioni su se e soprattutto come continuare il suo impegno nel settore.

La voci raccolte da Vinh fanno seguito ad una serie di notizie, nessuna di queste positive, sul mercato del Playbook. Durante la presentazione dell’ultimo quarto fiscale RIM aveva ammesso che le vendite del dispositivo erano passate da 700mila del trimestre precedente a solo 200mila. Qualche giorno fa si era appreso che Office Depot, un grande retailer che vende prodotti per ufficio, aveva scontato il tablet a 200$; presso altre realtà commerciali era in vendita a 299, 399 e 499$, nel migliore dei casi il prodotto della società nota per i Blackberry costava, quindi, 100$ meno del prezzo di lancio. Un simile percorso sul piano dei prezzi (e delle voci) era stato seguito dal TouchPad di HP che poi è stato effettivamente dismesso.

Il rapporto di John Vihn sull’addio al PlayBook è stato, con non troppa velocità, ma recisamente, smentito da un portavoce di RIM Jamie Ernst secondo cui “Le voci sull’estinzione del Playbook sono pura invenzione. RIM rimane risolutamente interessata al mercato dei tablet”. Ma a poche ore di distanza l’assai autorevole DisplaySearch sembrava confermare nella sostanza le voci raccolte dall’analista Collins Stewart: «Quanta – ha dichiarato ad alcuni media l’analista Richard Shim – non ha alcun piano per la produzione di PlayBook dopo la fine dell’anno in corso»

playbook