Un analista: «in Italia venduti 46mila iPad entro fine giugno»

di |
logomacitynet696wide

Secondo Mike Abramsky, analista di RBC Capital Market, in Italia entro fine giugno si venderanno 46mila iPad. La previsione italia, pessimistica se rapportata ad altre elaborate in chiave locale, si accosta a stime di vendita impressionanti a livello internazionale: l’iPad potrebbe battere il Mac nelle vendite del trimestre e, sommata a quelle degli Usa, portare iPad a più 8 milioni di unità acquistate entro fine anno.

In Italia nel corso del trimestre che si chiuderà a fine giugno gli iPad venduti saranno 46mila. Il numero viene stimato da Mike Abramsky di RBC Capital Market, che ha compilato un rapporto sul debutto a livello internazionale dell’iPad.

Secondo l’analista, il nostro paese sarebbe il sesto della lista dei 9 in cui iPad è stato introdotto venerdì, preceduto da Francia, Regno Unito, Giappone e Canada. In particolare la Francia potrebbe registrare un vero e proprio boom di vendite con ben 171mila iPad venduti in poco più di un mese; nel Regno Unito i clienti Apple per il tablet dovrebbero essere 124mila.

Il numero di iPad venduti in Italia, 46mila entro fine giugno, secondo alcune fonti italiane sembra essere pessimistica. Nel corso dei giorni scorsi stime attendibili fissano tra le 60 e i 70mila unità gli iPad acquistati o prenotati, tra negozi e Internet. I dati statistici raccolti nel corso delle ore passate dal sistema di tracciamento delle visite a Macitynet incrociate con altre informazioni che la nostra redazione ha raccolto presso rivenditori indipendenti, pur non consentendo una stima esatta del numero di iPad venduti, sembrano dare più ragione alle previsioni di fonte italiana che a quelle di Abramsky.

Secondo Abramsky, in ogni caso, entro fine anno in Italia potrebbero essere stati venduti 211mila iPad; nella classifica internazionale sarebbe la Francia a farla da padrone con 805mila iPad, seguita dal Regno Unito (585mila unità) e Giappone (476mila)

Classifiche a parte e in attesa di un cenno sul numero di iPad venduti da parte di Apple (che lunedì potrebbe diffondere qualche cifra ufficiale), l’aspetto di maggior interesse della stima elaborata dall’analista di RBC Capital Market, emerge dal confronto con il Mac. Negli 8 paesi dove iPad è già stato lanciato, il numero di unità vendute potrebbe arrivare a fine giugno tre le 600 e le 700mila, un quantità largamente superiore a quella dei Mac. Da notare che Francia, Regno Unito, Giappone, Italia, Australia, Svizzera, Spagna e Canada rappresentano circa il 50% del fatturato internazionale di Apple.

Il successo di iPad a livello internazionale spinge Abramsky ad un previsione molto coraggiosa sul numero di vendite entro fine anno: 8,130 milioni, una quantità largamente superiore a quella prevista da ogni analista che si era espresso in merito fino ad oggi. Per raggiungere questa soglia, ammonisce Abramsky, Apple dovrà però risolvere i problemi di produzione che ancora le impediscono di pareggiare domanda ed offerta.