Un cellulare da 2 megapixel

di |
logomacitynet696wide

I cellulari con macchine fotografiche integrate sono sempre più simili a vere e proprio fotocamere. In Giappone compare il primo modello capace di scattare immagini da 2 Megapixel.

Ad appena sei mesi dall’annuncio del primo cellulare con macchina fotografica da un megapixel ecco l’annuncio di un telefono capace di scattare foto a due megapixel.

La presentazione del dispositivo è avvenuta nel contesto del Ceatec di Tokyo dove presso lo stand di Casio era in esposizione un prototipo.

Il telefono è in grado di scattare fotografie con risoluzione di 1600×1200 pixel, significativamente più alta rispetto ai 1280×960 megapixel della maggior parte dei prodotti della concorrenza come Fujitsu; Mitsubishi o Sony.

Il cellulare di Casio, che presenta cinque differenti opzioni per la qualità  dell’immagine, ha anche controlli piuttosto sofisticati e fino a poco tempo fa a disposizione solo su macchine fotografiche digitali vere e proprio; ad esempio ha un controllo autofocus avanzato, zoom 10x digitale, possibilità  di fare filmati, preselezione di scene come ritratto, scarsa luce, primo piano. Le immagini possono essere archiviate sul telefono (che ha 12,8 MB di Ram per un totale di circa 32 foto alla massima risoluzione) o su una scheda SD.

Il telefono ha uno schermo da 2,2 pollici in QVGA con un display esterno da 1,1 pollici. E’ largo cinque centimetri e lungo 10 centimetri; è spesso poco più di due centimetri e pesa 110 grammi.

Il telefono non è compatibile con gli standard europei e americani ed è unicamente destinato al mercato interno giapponese dove sarà  messo in vendita a partire da dicembre ad un prezzo non superiore a 180 dollari.