Un tribunale fermerà  le vendite di Toast?

di |
logomacitynet696wide

Toast a rischio. Gracenote, un società  di musica on line, fa causa a Roxio: “usano nostre tecnologie”. Guai in vista poco prima del debutto in borsa per l’ex divisione di Adaptec

Nubi all’orizzonte per Roxio. La società , che nasce da uno spin off di Adaptec e che si appresta ad andare sul mercato di Wall Street dalla prossima settimana, sarà  al centro di un caso giudiziario intentato dal Gracenote, un servizio di musica on line.Gracenote, che aveva concesso in licenza a Roxio un sistema che consente il riconoscimento automatico di musica e dei titoli delle canzoni, sostiene che nonostante l’accordo commerciale sia scaduto il software di masterizzazione Toast continua ad includere tecnologie proprietarie.”Non sappiamo che schema di distribuzione stiano applicando – dicono a Gracenote – quello che sappiamo é che abbiamo il diritto di farli smettere di vendere quel prodotto”.Roxio in dichiarazioni alla stampa ha sostenuto di non avere ancora ricevuto alcuna comunicazione ufficiale al proposito da parte di Gracenote e che preferisce non commentare su argomenti di natura legale.Lunedì, come accennato, Roxio inizierà  ad essere scambiata al mercato di Wall Street con il simbolo ROXI. Se la richiesta di blocco delle vendite di Toast dovesse essere confermata dal tribunale di San Francisco dove è stata presentata potrebbero presentarsi problemi non di lieve entità  per la ex divisione di Adaptec.