Un’isola Wi-Fi nel centro di Bologna

di |
logomacitynet696wide

A Bologna una parte del centro verrà  coperta dalla rete Wi-Fi. Un progetto sperimentale e gratuito che potrebbe trasformare il capoluogo emiliano nella capitale italiana del wireless.

Nel centro di Bologna dal 12 giugno si navigherà  senza fili. La rete Wi-fi che copre l’area compresa tra le vie vie Archiginnasio, Maggiore, Rizzoli e Zamboni e nelle piazze Maggiore, Nettuno e Verdi, nasce per iniziativa di Comune e Università , in collaborazione con i partner tecnologici Acanto e Hi-Tel per incrementare le potenzialità  d’offerta tecnologica del capoluogo emiliano e per migliorare i servizi agli studenti, ai cittadini e anche ai turisti.

La prima fase di servizio sarà  a carattere sperimentale. Ad accedere alla rete saranno infatti solo i cittadini registrati alla rete civica Iperbole e gli studenti registrati alla rete di Unibo. In tutto si tratta di circa 120.000 potenziali utenti che avranno diritto a 120 minuti ciascuno di navigazione al giorno. Successivamente, fanno sapere i responsabili del servizio, si valuterà  se e come ampliare il bacino d’utenza e l’area di servizio.

Il Comune, sottolineando il primato di Bologna che è tra la prima città  italiana ad attivare un progetto così vasto e ambizioso nell’ambito del Wifi, spera di avere indicazioni utili dalla fase sperimentale al fine di elaborare una serie di servizi basati sul wireless. Per ora la prima pagina che accoglie l’utenze presenta informazioni sulla città  e l’università .