Università , “buco” nella sicurezza di Internet

di |
logomacitynet696wide

Le università  rappresentano un buco nella maglia di sicurezza che il Governo americano sta cercando di stendere intorno ad Internet. L’analisi è di alcuni esperti che analizzano come e dove i pirati cercano di attaccare, minandone la credibilità , la rete. La deficitarietà  in termini di sicurezza dei sistemi di rete universitari sarebbe provata dai recenti episodi di DOS Attack che hanno sfruttato il network del Campus di Santa Barbara e quello di Stanford. All’origine della scarsa solidità  dei sistemi di protezione l’enorme numero di macchine connesse (12.000, ad esempio, per la sola università  di Santa Barbara) curato da un piccolo staff. Una soluzione sarebbe chiudere i sistemi al pubblico, impedirne la fruibilità  e diminuire i privilegi di chi vi accede dall’esterno ma questo, secondo gli operatori e i responsabili della didattica, significa anche limitare le potenzialità  di un servizio che deve, per definizione, essere aperto alla maggior parte di utenti possibile. Far quadrare le esigenze di sicurezza e quelle proprie delle università  potrebbe non essere un’equazione facile.

C/Net