Uova per Ballmer all’università  di Budapest

di |
logomacitynet696wide

All’università  di Budapest uno studente, scontento degli accordi che Microsoft ha con il governo locale per la diffusione di software e sistemi operativi lancia uova contro Steve Ballmer mentre il CEO di Microsoft tiene un discorso.

Un lancio di uova ha accolto la conferenza che Steve Ballmer ha tenuto oggi in Ungheria. Il lancio, opera di un solitario dimostrante, è avvenuto mentre il Ceo stava, con una domanda retorica, chiedendo quante persone tra i presenti dovevano ancora sostenere degli esami.

àˆ stato a quel punto che un giovane si è alzato tra i banchi e dopo una breve arringa in inglese, della quale si capisce abbastanza poco almeno dal filmato che è apparso su Internet, unitamente alla richiesta di restituire non precisate tasse al popolo ungherese “ora e subito”, ha lanciato tre uova in rapida sequenza, prima tra le sghignazzate dei presenti, poi tra qualche “booo” e frasi quali “ma come si permette”.

Ballmer nel frattempo trovava rifugio sotto alla cattedra. Quando la telecamera si è rivolta verso il Ceo di Microsoft lo si scorge con uno sguardo più interrogativo che spaventato, a cercare forse qualcuno della sicurezza che non appare da nessuna parte. L’ “intrepido” bersagliatore viene “invitato” da qualcuno che è fuori campo ad andarsene; educatamente chiede permesso, fa alzare le persone (tra cui uno studente con un MacBook) che lo chiudevano in mezzo ad una fila e se ne va indisturbato da una porta laterale biascicando “Il paese pagherà  ancora molto care queste pagliacciate” (grazie ad Arpad Mattossi per la traduzione dall’Ungherese). L’unico presente che sembra curarlo di qualche attenzione è un addetto che lo invita a sbrigarsi. Mentre se ne va sulla schiena, stampata sulla camicia, si scorge una scritta: “Microsoft = Corruption”, che dice abbastanza sia delle ragioni della protesta che dell’originalità  dell’individuo. Ballmer riprende con una certa prontezza di spirito, non appena lo studente se ne va, la conferenza.

Le ragioni della protesta non sono, per ora, note. Ma alcuni siti ipotizzano che possano avere a che fare con un accordo che il governo ha stipulato con Microsoft e che di fatto concede a Redmond un sorta di monopolio nel mercato scolastico.

L’episodio non può non far tornare alla mente la famosissima torta in faccia che Bill Gates (qui il filmato) fu costretto a sopportare mentre, a Bruxelles nel 1998, si recava a tenere un discorso sul mondo della didattica e dell’informatica. In quel caso l’autore del gesto clamoroso fu Noel Godin, un autoproclamatosi anarchico, noto per altri “lanci” con proiettili forgiati in pasticceria, contro persone famose.

Qui sotto la sequenza del lancio delle uova, più sotto il filmato caricato su YouTube