VIRUS: Sircam, il “worm” che non entra nella mela

di |
logomacitynet696wide

Le notizie allarmanti della diffusione di un virus che sta infestando milioni di computer non destano preoccupazione nell’utenza Mac.Tranne qualche fastidio arrecato da messaggi dallo strano contenuto anche in questo caso a farne le spese e’ l’utenza Windows…

Symantec avvisa gli utenti del suo Norton Antivirus che Sircam ha raggiunto un livello di allarme Defcom 4.
Il virus che si diffonde come tutti i suoi piu’ recenti e maligni predecessori (ricordiamo Melissa) attraverso la posta elettronica legge la rubrica di Outlook e automaticamente si replica verso tutti i vostri normali corrispondenti.

Ovviamente il meccanismo funziona (non abbiamo ricevuto segnalazioni contrarie) solo con sistemi Windows grazie alla alta integrazione tra sistema operativo e programmi di gestione della posta e all’ostinazione degli utenti usuano abitualmente i programmi che Microsoft mette “gentilmente” a loro disposizione.
Esiste gia’ un tool di rimozione gratuito messo a disposizione degli utenti sul sito di Symantec, cio’ non toglie che nei prossimi giorni gli utenti Mac si possano vedere arrivare nella propria casella dei messaggi con allegati di tipo .doc, .zip, .xls o .txt, abbinati a messaggi di questo tipo inviati da amici che hanno il vostro email nella loro rubrica:

“This is the file with the information that you ask for
See you later. Thanks “…

“Hi! How are you?
I send you this file in order to have your advice”…

“Hi! How are you?
I hope you can help me with this file that I send “…

“Hi! How are you?
I hope you like the file that I sendo you”…

Il consiglio e’ quello di annotarvi il nome del mittente (se e’ un amico) e poi gettare nel cestino sia il messaggio che l’allegato.

Poi scrivete al vostro amico Windows-dipendente consigliandogli di passare ad un Mac o al limite usare un programma di posta alternativo subito dopo avere ripulito il proprio sistema con il tool citato sopra.