Vecchi e nuovi PowerMac G4 intermedi a confronto

di |
logomacitynet696wide

Se le prestazioni di velocità  pura tra vecchi e nuovi biprocessori G4 non sembrano a prima vista differenti scopriamo i vantaggi, non ultimo il prezzo tra modelli vecchi e nuovi dei PowerMac G4 intermedi.

Nei periodi di transizione in cui modelli vecchi e nuovi si avvicendano sul mercato, gli utenti sono tentati di scegliere i vecchi modelli perche’ magari più sperimentati o con dotazioni semplificate che possono essere sufficienti per le proprie esigenze.

Dopo avere confrontato i nuovi modelli entry level (su questa pagina di Macitynet) ed uno sguardo generale alla nuova gamma, passiamo a quello che è diventato il modello intermedio nella nuovoa gamma dei PowerMac G4: il biprocessore da 1 Ghz.

Le dotazioni dei PowerMac G4 biprocessore da 1 Ghz vecchi e nuovi e del modello monoprocessore da 933 Mhz sono elencate sommariamente dalla tabella qui sotto tratta da Apple Store, ma non sono così evidenti i vantaggi delle nuove configurazioni: scopriamoli insieme.

Innanzitutto partiamo dal Case: si tratta di una versione dall’ingegnerizzazione migliorata che permette di avere a bordo un secondo lettore ottico full-size da 5″ e 1/4… ottimo per diverse opzioni come quella di un masterizzatore CD-RW che sollevi dal carico il piu’ delicato masterizzatore DVD o per portare sul frontale della macchina prese DV o Audio con schede che lo permettano.
I/0: oltre alla comoda presa cuffia sul frontale, ritorna anche l’ingresso Audio stereo, che farà  comodo a chi si vuole cimentare in registrazioni casalinghe, conversioni da vecchi LP e non vuol spendere una cifra pur minima in un convertitore audio su USB.
Da notare finalmente l’arrivo dell’interfaccia Ultra ATA 100 che permette di sfruttare al meglio gli hard disk IDE piu’ moderni.

La scheda video e’ la piu’ prestante ATI Radeon 9000 (si veda questa pagina di MacityNet per i dettagli sulla scheda e il confronto con la NVIDIA precedente) con 64 MB di RAM, una “dual Head” con connettore ADC proprietario e connettore digitale DVI dotato di serie un adattatore VGA per il collegamento ai vecchi monitor analogici.

Buon ultimo ma non meno inportante il prezzo: confrontando le configurazioni base di AppleStore dei due modelli abbiamo, con la sostituzione della memoria da 256 MB base con l’equivalente 512 MB presente sulla vecchia configurazione, una differenza in meno di circa 600 Euro iva compresa con il precedente modello dotato di 2 processori equivalenti mentre con la stessa cifra del nuovo biprocessore G4 da 1 Mhz si poteva acquistare il “vecchio” G4 933 con la stessa dotazione di Ram.

Quindi anche se la velocita’ di puro calcolo del biprocessore rimane la stessa e non sembra avvantaggiarsi della nuova tipologia di RAM (si veda questo articolo), la convenienza dei nuovi sistemi rimane alta e i prezzi dei vecchi modelli ancora sul mercato dovrebbero tenere conto, attraverso i probabili sconti delle potenzialita’ minori dei vecchi modelli.
Fino al 31 Ottobre sono inoltre attivi anche gli
sconti in abbinamento all’acquisto di un monitor LCD.